annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Voge, nuovo marchio cinese disponibile

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • henry il grigio
    ha risposto
    Buonasera a tutti, ho avuto modo di provare la Voge Valico 500 al tester day di motociclismo questo week end, nel gruppo da provare c'erano la CB 500 X, la meteor 350, la gs 310,ed una Brixton 250 mono...
    Premetto per farvi un idea di chi sono, che guido in maniera molto slow, una V Strom 650 prima serie e alla moto chiedo solo un po' di benessere e leggerezza nell'animo.
    premesso ciò, devo testimoniare che la Voge non ha affatto sfigurato di fronte alla Hondina, bel sound, finiture discrete, display TFT a colori, borse e bauletto di serie in alluminio e si guidava molto piacevolmente.
    Abbiamo girato per circa 100 km e cambiato moto ogni 20 proprio per avere una buona base per valutare.

    potrei comprarla?

    No, perché sono un vecchio motociclista, che dà valore al marchio Honda e alla sua storia e forse sotto sotto ho anche qualche pregiudizio verso il prodotto cinese, ma se invece fossi un trentenne innamorato dell'idea di comprarsi una vera moto senza spendere un mondo beh non c'è gara.

    Questi tra qualche anno faranno piangere molti… sempre che tra qualche anno ci siano ancora i motociclisti vista l'età media che circola.

    Buona estate a tutti, ritorno nell'ombra del forum visto che non scrivo mai, ma questa volta mi andava di dire la mia.

    lamps.

    Lascia un commento:


  • Todd
    ha risposto
    che possano non piacere ok, che non vada giù l'idea di avere un marchio senza storia e senza nome ok, lo posso capire. sul fatto di avere brutte sorprese mentre uno va boh...non più di altre. come detto manca ancora del riscontro sulle lunghe distanze, chi l'ha portate a chilometraggi alti, ma non credo che rischierei non so, che mi si dividesse in due, non più di altre moto. poi spesso collaborano con aziende europee, la loncin, che ha il marchio Voge, fa i motori per bmw. Cf moto ha un fabbricone da voe escono le Ktm medie, le duke 890 e adv 890, e tra l'altro fatevi qualche domanda: loro hanno delocalizzato per spedere meno rispetto all'austria, a te che compri una ktm made in china quanto viene dato di risparmio? guardate i listini e datevi una risposta...

    insomma, luci e ombre certo, ma stanno lavorando e crescendo in fretta, la best seller italiana del 2020 e anche sicuramente 2021 è la Trk, non sono moto di nicchia, ma una realtà concreta.

    Lascia un commento:


  • Saudade
    ha risposto
    Originariamente inviato da Alex72 Visualizza il messaggio
    nel mio caso non ne faccio un tema di qualita' fine a se stesso ma e' proprio il concetto di affidare la mia incolumita' ad un prodotto cinese che mi ferma e non mi farebbe guidare rilassato... se un telefonino si ferma e' un conto, per la moto e' un tema di sicurezza attiva e passiva.
    Per la verità, anche con i marchi blasonati c'è poco da star tranquilli. Vedi, per esempio, il famigerato servofreno Bmw che equipaggiava i modelli intorno al 2005. Personalmente ho rischiato la pelle con la K1200S trovandomi un paio di volte, senza preavviso, con il 20% della forza frenante (ci fu anche un'interrogazione al parlamento tedesco...). Per risolvere il problema, ho dovuto ricorrere al mio portafoglio....
    Per non parlare del mono posteriore dell'RT o dell'albero motore della serie "piccola"....

    Lascia un commento:


  • Alex72
    ha risposto
    nel mio caso non ne faccio un tema di qualita' fine a se stesso ma e' proprio il concetto di affidare la mia incolumita' ad un prodotto cinese che mi ferma e non mi farebbe guidare rilassato... se un telefonino si ferma e' un conto, per la moto e' un tema di sicurezza attiva e passiva.

    Lascia un commento:


  • Saudade
    ha risposto
    Originariamente inviato da madzilla Visualizza il messaggio

    Per come la vedo io, c'è un solo motivo per escludere a priori una moto cinese. Ed è il seguente: una moto cinese... non è italiana. In altre parole favorire il lavoro in casa nostra. E' il motivo principale per cui scelsi Guzzi. Poi ognuno valuti quanto possa essere determinante. Poi è andata com'è andata e son tornato a jap; ho dovuto tornare a jap.
    Condivido il tuo pensiero, sarebbe consigliabile favorire il lavoro italiano anche perchè qualcosa d'interessante c'è. Per coerenza, però, la cosa andrebbe estesa alla totalità o quasi degli acquisti, a cominciare dai cellulari e, comunque, non è detto che con le jap si caschi sempre bene...... Conosco qualcuno che segue questa linea ma è tutt'altro che semplice da attuarsi.
    In ogni caso, se ricordi, questi preconcetti venivano applicati nei primi anni '60 ai prodotti giapponesi (le radioline a transistor, per esempio) che venivano considerati esattamente alla stregua di quelli cinesi attuali.

    Lascia un commento:


  • madzilla
    ha risposto
    Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio

    .... non escludere nulla nella vita e ad evitare giudizi drastici. ....
    Per come la vedo io, c'è un solo motivo per escludere a priori una moto cinese. Ed è il seguente: una moto cinese... non è italiana. In altre parole favorire il lavoro in casa nostra. E' il motivo principale per cui scelsi Guzzi. Poi ognuno valuti quanto possa essere determinante. Poi è andata com'è andata e son tornato a jap; ho dovuto tornare a jap.

    Lascia un commento:


  • paolo2145
    ha risposto
    Io non sono prevenuto sulle cinesi, anzi credo che siano ad un livello medio sia come qualità che come resa, oltretutto con prezzi in genere buoni.

    Se la mia ultima moto non sarà l'attuale, unicamente per innocente desiderio di una moto nuova, sarà una Honda o una V85 TT.
    Di Honda la moto più adatta sarebbe la NC750X ma è diventata troppo stradale.
    Oppure una CB identica, nuova, ma non avrebbe una giustificazione tanto valida una cosa del genere, la mia è perfetta.

    La V85TT sarebbe un mezzo che mi potrei godere, l'ho provata brevemente e mi è molto piaciuta.
    Si vedrà, ora devo sistemare la mia cambiando la leva frizione, la moto mi è caduta stupidamente e merita di essere perfetta in tutto.

    Mi potrebbe far godere a sufficienza in salita, la Guzzi, una manciata di CV in più tanto per fare un po' l'asino più di quanto faccio attualmente.
    In alcuni tratti vicino alla Raticosa a volte ho provato il desiderio di avere qualcosina in più uscendo di curva, un briciolo.
    Perché privarsi di un piacere così innocente?

    Lascia un commento:


  • Todd
    ha risposto
    Io non ho pregiudizi sulle moto cinesi, però preferisco che all'inizio siano altri a macinare chilometri per scoprire eventuali magagne. Anche se a onor del vero le Benelli vanno bene, spiace dirlo ma molto meglio di quando era italiana...

    Da me Voge e CF moto li tiene lo stesso rivenditore, spero di vedere presto le ultime novità.

    Lascia un commento:


  • Alex72
    ha risposto
    Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio

    Bella la V85TT, fai bene a tenerla.
    Piace tanto anche a me, l'ultimo modello mi tenta davvero, quella nuda, ma sarei in dubbio sul giallo, un vero peccato non facciano più la bianca/rossa.
    La noleggerei, se decidessi di cambiare per tornare in Guzzi dopo tanti anni, con opzione di renderla o riscattarla dopo due anni.
    Sarei tranquillo così nel caso dovessi smettere l'attività motociclante per motivi anagrafici o di salute in generale.
    Ma una cinese, pur belle e forse anche buone, non la prenderei neppure regalata.
    E’ sempre più una sorpresa/conferma questa moto, come mi diverto con lei..... difficile da dirsi, di certo è una moto con cui ti diverti anche rilassato ad andatura comoda...questo a mio parere è il suo più grande pregio.

    Lascia un commento:


  • Alex72
    ha risposto
    Anche io non comprerei mai una cinese....sarei troppo prevenuto e perciò non mi sentirei tranquillo ergo....non mi divertirei, un telefonino si...una moto no grazie, che se la tengano loro.

    Lascia un commento:


  • Saudade
    ha risposto
    Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio

    Bella la V85TT, fai bene a tenerla.
    Piace tanto anche a me, l'ultimo modello mi tenta davvero, quella nuda, ma sarei in dubbio sul giallo, un vero peccato non facciano più la bianca/rossa.
    La noleggerei, se decidessi di cambiare per tornare in Guzzi dopo tanti anni, con opzione di renderla o riscattarla dopo due anni.
    Sarei tranquillo così nel caso dovessi smettere l'attività motociclante per motivi anagrafici o di salute in generale.
    Ma una cinese, pur belle e forse anche buone, non la prenderei neppure regalata.
    Paolo, sai quanto io ti stimi ma questa tua prevenzione preconcetta mi stupisce non poco, ritenevo che, come me, avessi imparato con l'età a non escludere nulla nella vita e ad evitare giudizi drastici. Come dico sempre, potrei fuggire con un ballerino di flamenco anche se la considero una possibilità allo 0,0000001%.
    Se provassi una cinese (parlo di moto....) potrebbe essere una rivelazione.

    A me risulta che la V85TT bianco/rossa esista, anche come ultimo modello. Ha il parafango anteriore rosso anzichè bianco.

    Lascia un commento:


  • Blue Winger
    ha risposto
    Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
    Ed. infine, la 1250 GT con motore Ktm, sperando che arrivi in Europa

    Assomiglia molto alla RT...

    Audaces Fortuna iuvat

    Lascia un commento:


  • paolo2145
    ha risposto
    Originariamente inviato da Alex72 Visualizza il messaggio
    Eccomi...l non lascio la Guzzi! non lascio la V85TT! cerco solo nel caso e se trovo di swicharla per la V85TT centenario quella Tenni.....cambierei la V85 solo se uscisse una nuova Stelvio.
    Bella la V85TT, fai bene a tenerla.
    Piace tanto anche a me, l'ultimo modello mi tenta davvero, quella nuda, ma sarei in dubbio sul giallo, un vero peccato non facciano più la bianca/rossa.
    La noleggerei, se decidessi di cambiare per tornare in Guzzi dopo tanti anni, con opzione di renderla o riscattarla dopo due anni.
    Sarei tranquillo così nel caso dovessi smettere l'attività motociclante per motivi anagrafici o di salute in generale.
    Ma una cinese, pur belle e forse anche buone, non la prenderei neppure regalata.

    Lascia un commento:


  • Saudade
    ha risposto
    Ed. infine, la 1250 GT con motore Ktm, sperando che arrivi in Europa

    Lascia un commento:


  • Saudade
    ha risposto
    Questa, invece, è la 650 GT, stesso motore, poco sopra i 6000 euro

    Lascia un commento:

Premium ADV

Comprimi


Sto operando...
X