annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Corredo di sopravvivenza in moto

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Portarsi la tenda ok, parlo di Scandinavia, usarla è un'altra cosa (parlo per me).
    Quest'anno ho cercato sempre Hytter con servizi di cucina, doccia, Wc, ho speso in media 70 euro a notte, l'ultima 95 in una stanza.
    Se avessi scelto Hytter più spartani avrei risparmiato circa 25 euro a notte, con la tenda almeno 50.
    Era caldo, la tenda sarebbe stata utilizzabile praticamente sempre ma considerate le ore in moto che ho fatto ho pensato di fare quel che mi veniva in mente di fare.

    Quanto alle dotazioni, seriamente, io ho sempre tre cose: il telefono, anzi due, fascette di plastica di varia misura (un tempo si portava sempre filo di ferro), salviette umide.
    Un tempo portavo un catino pieghevole, detto catino da ****, ma da qualche anno preferisco la doccia in bungalow.
    E sono esperto nell'usare i lavandini come bidet (acqua corrente esclusivamente).
    In emergenza salviette umide fino alla prima possibilità di lavaggio, un po' come il set riparazione tubeless e il primo gommista.
    paolo

    "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
      Portarsi la tenda ok, parlo di Scandinavia, usarla � un'altra cosa (parlo per me).
      Quest'anno ho cercato sempre Hytter con servizi di cucina, doccia, Wc, ho speso in media 70 euro a notte, l'ultima 95 in una stanza.
      Se avessi scelto Hytter pi� spartani avrei risparmiato circa 25 euro a notte, con la tenda almeno 50.
      Era caldo, la tenda sarebbe stata utilizzabile praticamente sempre ma considerate le ore in moto che ho fatto ho pensato di fare quel che mi veniva in mente di fare.

      Quanto alle dotazioni, seriamente, io ho sempre tre cose: il telefono, anzi due, fascette di plastica di varia misura (un tempo si portava sempre filo di ferro), salviette umide.
      Un tempo portavo un catino pieghevole, detto catino da ****, ma da qualche anno preferisco la doccia in bungalow.
      E sono esperto nell'usare i lavandini come bidet (acqua corrente esclusivamente).
      In emergenza salviette umide fino alla prima possibilit� di lavaggio, un po' come il set riparazione tubeless e il primo gommista.
      A 95 euro cos'altro era compreso? Chiedo per un amico :)

      Audaces Fortuna iuvat

      - Honda Goldwing 1800, 2013 - 135.000 km -

      Commenta


      • #18
        Originariamente inviato da Blue Winger Visualizza il messaggio
        A 95 euro cos'altro era compreso? Chiedo per un amico :)

        Audaces Fortuna iuvat
        La Lapponcina del 2014, un po' invecchiata, un po' più gobba, un po' più rinco, ma sempre un buon bocconcino .... per un amico.
        paolo

        "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Blue Winger Visualizza il messaggio
          Comunque per dirla giusta, coltellaccio da Rambo no, ma un buon multifunzione Leatherman serve sempre.
          Il campeggio wild, tipo Nencini, ha il suo indiscusso fascino. Io preferisco, si la tenda, a condizione di avere i servizi e la doccia sempre disponibile. Campeggio normale insomma.
          Ricordo da giovani che si andava in bici a pescare in riva al mare e si dormiva sotto le stelle, dopo avere gustato sulla griglia il pescato. Quelli si che erano momenti che ti sentivi Rambo :), ma parliamo qualche decina di anni fa. Oggi non so neanche se è più possibile...

          Audaces Fortuna iuvat
          Aaazz Ilario, eri un duro sin da piccolo !!!! Comunque ti conviene cogliere al volo l'offerta di Paolo, mi sa che la signora lappone non durerà ancora per molto...

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio

            Aaazz Ilario, eri un duro sin da piccolo !!!! Comunque ti conviene cogliere al volo l'offerta di Paolo, mi sa che la signora lappone non durer� ancora per molto...
            Duro e puro :), nel caso non l'hai capita, l'amico sei tu :p

            Audaces Fortuna iuvat


            - Honda Goldwing 1800, 2013 - 135.000 km -

            Commenta


            • #21
              Originariamente inviato da Blue Winger Visualizza il messaggio
              Duro e puro :), nel caso non l'hai capita, l'amico sei tu :p

              Audaces Fortuna iuvat

              L'avevo capito, eccome!! Però mi pare che tu voglia declinare l'offerta di Paolo......

              Commenta


              • #22
                Personalmente non credo che in caso di eventi catastrofici ci siano kit in grado di salvarti, forse giusto il salvagente e gridare aiuto.

                per il resto io mi organizzo in base alla distanza: di base ho sempre kit ruote e compressore, booster, kit pronto soccorso, acqua.

                se mi allontano molto ho kit medico (kit ps + farmaci + ferri), kit base meccanica + ricambi essenziali (incluso scotch americano e fascette), kit bivacco se prevedo soste bivacco. Se no b&b tutta la vita.
                In moto, sempre in moto.
                K1600GT - F.P.C. M05 - "Principessa Elena"
                ZR7 - F.P.C. M06 - "Trovatella"

                Commenta


                • #23
                  Originariamente inviato da beltipo Visualizza il messaggio
                  Personalmente non credo che in caso di eventi catastrofici ci siano kit in grado di salvarti, forse giusto il salvagente e gridare aiuto.

                  per il resto io mi organizzo in base alla distanza: di base ho sempre kit ruote e compressore, booster, kit pronto soccorso, acqua.

                  se mi allontano molto ho kit medico (kit ps + farmaci + ferri), kit base meccanica + ricambi essenziali (incluso scotch americano e fascette), kit bivacco se prevedo soste bivacco. Se no b&b tutta la vita.
                  Aaaazzz, ferri chirurgici? Ti operi da solo? .Tipo una sutura a guisa di Rambo? Perdonami l'ironia....

                  Commenta


                  • #24
                    Non intendo ovviamente un set da sala, per me i "ferri", forse cosi chiamati in maniera impropria, sono la pinza a becco lungo tipo Adson, una forbice, il meraviglioso rasoio bisturi, eredita del prozio chirurgo di battaglione nella prima guerra mondiale che mi ha svoltato in Puglia (avevo preso non uno ma due ricci nel piede), una cinghia emostatica. Insomma roba semplice, non certo l'ospedale da campo, anche se mi piacerebbe imparare le tecniche più avanzate...
                    In moto, sempre in moto.
                    K1600GT - F.P.C. M05 - "Principessa Elena"
                    ZR7 - F.P.C. M06 - "Trovatella"

                    Commenta


                    • #25
                      A me non manca mai un paio di forbicine da unghie: un'unghia rotta potrebbe rovinare un viaggio, come un bruscolino in un occhio che gratta: collirio lubrificante.
                      Per il resto che fare? Usare il telefono e chiamare soccorso meccanico o medico.
                      Meccanico con Honda non serve.

                      Per l'assicurazione, sempre consigliabile, non si spende granché e mette tranquillità, come il serbatoietto da 2,5 litri che è rientrato con la stessa benzina che conteneva alla partenza, italiana.
                      paolo

                      "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                      Commenta


                      • #26
                        Alcuni medicinali è bene averli: un antibiotico a largo spettro, antidolorifici, antinfiammatori, antidiarrea, antifebbrili, garze e cerotti, acqua ossigenata, guanti in lattice utili anche per altri usi, salviette detergenti umide e naturalmente i medicinali assunti regolarmente durante la vita a casa, per me un antipertensivo che prendo da oltre vent'anni ogni giorno.

                        Luca, non andare a tirar fuori le pastiglie blu, le mie sono rosa e me ne basta mezza.
                        paolo

                        "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                        Commenta


                        • #27
                          Paolo sta riassumendo in meglio quello che serve per la "sopravvivenza" in viaggio.
                          Aggiungerei però anche la pillola blu, non si sa mai...

                          Audaces Fortuna iuvat

                          - Honda Goldwing 1800, 2013 - 135.000 km -

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da Blue Winger Visualizza il messaggio
                            Paolo sta riassumendo in meglio quello che serve per la "sopravvivenza" in viaggio.
                            Aggiungerei però anche la pillola blu, non si sa mai...

                            Audaces Fortuna iuvat
                            Tanto di posto ne prende poco

                            Audaces una tantum V.a.ra Iuvat, Sspp Numquam
                            paolo

                            "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
                              Alcuni medicinali è bene averli: un antibiotico a largo spettro, antidolorifici, antinfiammatori, antidiarrea, antifebbrili, garze e cerotti, acqua ossigenata, guanti in lattice utili anche per altri usi, salviette detergenti umide e naturalmente i medicinali assunti regolarmente durante la vita a casa, per me un antipertensivo che prendo da oltre vent'anni ogni giorno.

                              Luca, non andare a tirar fuori le pastiglie blu, le mie sono rosa e me ne basta mezza.
                              Solo perchè le decolori. Altrimenti come avresti potuto, nel corso del viaggio appena concluso, gratificare contemporaneamente la signora svedese, la di lei figlia e la nipote? Manco fossi Enzino, "Er playboy de noantri"....

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio

                                Solo perchè le decolori. Altrimenti come avresti potuto, nel corso del viaggio appena concluso, gratificare contemporaneamente la signora svedese, la di lei figlia e la nipote? Manco fossi Enzino, "Er playboy de noantri"....
                                Anche l'esperienza serve, avendo solo pillole rosa.
                                E pur ammettendo che qualcuno in casa le decolori senza avermelo mai detto pensi tu che me le avrebbe messe nei medicinali per il viaggio?
                                Naaaa.
                                paolo

                                "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                                Commenta

                                Premium ADV

                                Comprimi


                                Sto operando...
                                X