annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

4 cilindri in linea, media cilindrata. C'è rimasto qualcosa?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Condivido Todd il bicilindrico parallelo in linea non mi attira, stanno cercando di renderlo ignorante e un po’ irregolare con gli scoppi a 270 ma rimane molto regolare e poco ignorante.

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da Alex72 Visualizza il messaggio
      Condivido Todd il bicilindrico parallelo in linea non mi attira, stanno cercando di renderlo ignorante e un po’ irregolare con gli scoppi a 270 ma rimane molto regolare e poco ignorante.
      anche se comunque dei risultati validi ce ne sono stati, il 700 yamaha è ben riuscito, è difficile trovare qualcuno che ne parli male. poi, penso che per le moto ignoranti ci sia sempre meno spazio, la gente vuole pure i cavalli, ma anche la possibilità di tenerli a bada, e di gestire bene il motore. se ci fai caso ogni uscita rende l'erogazione più pulita rispetto alla precedente generazione.
      Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (164000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
      è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

      Commenta


      • #18
        Sono d’accordo poi fra le giappe yamaha è quella che mi ha sempre trasmesso di più. Comunque anche il v dì Suzuki ha una bella erogazione . Kawa non la conosco, Honda stendo un velo pietoso fa moto troppo perfette, da ragioniere, non mi dicono nulla a prescindere.

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio

          anche se comunque dei risultati validi ce ne sono stati, il 700 yamaha è ben riuscito, è difficile trovare qualcuno che ne parli male. poi, penso che per le moto ignoranti ci sia sempre meno spazio, la gente vuole pure i cavalli, ma anche la possibilità di tenerli a bada, e di gestire bene il motore. se ci fai caso ogni uscita rende l'erogazione più pulita rispetto alla precedente generazione.
          Scusa la mia intromissione, quando si parla di tecnica a volte me ne esco con domande un po' bislacche. Ma lo faccio per saperne qualcosa in più.
          Se ho una moto non ignorante, e apro bruscamente il gas a manetta, magari con una marcia bassa, non ottengo più o meno lo stesso effetto?
          Il mondo è troppo bello per sbirciarlo dal finestrino! Suzuki VStrom 1000 - Il piu' bel viaggio in moto? Il prossimo. BFS n.11
          Quelli già fatti: http://www.madzilla.it - Velleità di scrittore

          Commenta


          • #20
            Originariamente inviato da madzilla Visualizza il messaggio

            Scusa la mia intromissione, quando si parla di tecnica a volte me ne esco con domande un po' bislacche. Ma lo faccio per saperne qualcosa in più.
            Se ho una moto non ignorante, e apro bruscamente il gas a manetta, magari con una marcia bassa, non ottengo più o meno lo stesso effetto?
            ma anche io non sono uno che ne capisce di tecnica. comunque con un 4 in linea anche se apri più secco hai sempre più una progressione che non uno strappo, motori ignoranti sono ad esempio quelli che sotto un certo regime (tipo i 3000) non ti ci vanno neanche, e poi partono tutti insieme con una botta di gas. e oggi appunto si tende ad evitare ciò. ti faccio un esempio in casa Guzzi, il nuovo V85 dai test (li trovi dove vuoi in rete) riprende pure dai 40 orari in sesta marcia, anche se certo senza far arricciolare l'asfalto. il mio 1200, che è un paio di generazioni indietro, a 40 non regge la quinta, e a stento la quarta, ma anche in terza troppo regolare a quelle andature non va mai.
            Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (164000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
            è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

            Commenta


            • #21
              Salve. Ho avuto varie moto 4 cilindri: 1) Honda VF 500 F II molto sportiva accelerazione importante per la cilindata, scomoda; 2) Yamaha fazer 600 ottima solo su strada, in citta un tormento perchè solo prima e seconda con elasticità paria a zero (di tutt'altra pasta la 1000 da me provata più volte); 3 ) stupenda Bandit 1250 con la quale ho viaggiato per 82.00 Km in 5 anni anche in Turchia Spagna Francia. Mai un problema meccanico solo cambi di materiale di consumo ed era una moto che non aveva garage ma "viveva" per strada. Motore portentoso ad onta di soli 98( CV nominali; era invece elastico potente generoso nell'uso routinario, mai un rifiuto e mai in difficoltà nei viaggi in due e con bagagli in tutto le condizioni meteo. Regolare ed affidabile. L'ho venduta perchè affascinato da KTM 1050, poi 1090 e poi ancora 790: non l'avessi mai fatto !!! Tanti soldi ma non la stessa qualità in viaggio.
              Forse i 4 cilindri devono essere da 800 cc in su oppure meno ma non con l'idea di realizzare altissime potenze: diventano vuoti in basso e poco gradevoli nell'uso quotidiano. Saluti a tutti e buon viaggio

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da vittorio monda Visualizza il messaggio
                Salve. Ho avuto varie moto 4 cilindri: 1) Honda VF 500 F II molto sportiva accelerazione importante per la cilindata, scomoda; 2) Yamaha fazer 600 ottima solo su strada, in citta un tormento perchè solo prima e seconda con elasticità paria a zero (di tutt'altra pasta la 1000 da me provata più volte); 3 ) stupenda Bandit 1250 con la quale ho viaggiato per 82.00 Km in 5 anni anche in Turchia Spagna Francia. Mai un problema meccanico solo cambi di materiale di consumo ed era una moto che non aveva garage ma "viveva" per strada. Motore portentoso ad onta di soli 98( CV nominali; era invece elastico potente generoso nell'uso routinario, mai un rifiuto e mai in difficoltà nei viaggi in due e con bagagli in tutto le condizioni meteo. Regolare ed affidabile. L'ho venduta perchè affascinato da KTM 1050, poi 1090 e poi ancora 790: non l'avessi mai fatto !!! Tanti soldi ma non la stessa qualità in viaggio.
                Forse i 4 cilindri devono essere da 800 cc in su oppure meno ma non con l'idea di realizzare altissime potenze: diventano vuoti in basso e poco gradevoli nell'uso quotidiano. Saluti a tutti e buon viaggio
                Scusa ma quel tuo "non l'avessi mai fatto" avrebbe un senso al limite dopo la prima Ktm... Ma dopo 3 mi sembra na cazzata. Cioè, trattasi di scelte ponderate (3) non di un singolo errore... Boh
                enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
                Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
                BENELLI 502C Cruiser 2019 - BFS n.2

                Commenta


                • #23
                  Originariamente inviato da vittorio monda Visualizza il messaggio
                  ) stupenda Bandit 1250 con la quale ho viaggiato per 82.00 Km in 5 anni anche in Turchia Spagna Francia. Mai un problema meccanico solo cambi di materiale di consumo ed era una moto che non aveva garage ma "viveva" per strada. Motore portentoso ad onta di soli 98( CV nominali; era invece elastico potente generoso nell'uso routinario, mai un rifiuto e mai in difficoltà nei viaggi in due e con bagagli in tutto le condizioni meteo. Regolare ed affidabile. L'ho venduta perchè affascinato da KTM 1050, poi 1090 e poi ancora 790: non l'avessi mai fatto !!! Tanti soldi ma non la stessa qualità in viaggio.
                  guarda, ho considerato il 1250 più volte negli ultimi anni, in teoria potrei farlo anche in futuro, però quello che mi trattiene è il fatto che una volta salitoci sopra mi ha dato una sensazione di peso peggiore della mia, che già non è una piuma, e per esempio l'esperienza dell'amico stac con il 1250 che diceva di una guidabilità nel misto non ottimale.

                  oggi penso che se vuoi tornare su un 4 in linea turistico, la scelta sia limitata al motore kawasaki e una tra ninja1000 e versys 1000. certo c'è anche il bmw ma costa davvero un botto con accessori, poi pare essere più sportiveggiante.

                  Originariamente inviato da enzorock Visualizza il messaggio

                  Scusa ma quel tuo "non l'avessi mai fatto" avrebbe un senso al limite dopo la prima Ktm... Ma dopo 3 mi sembra na cazzata. Cioè, trattasi di scelte ponderate (3) non di un singolo errore... Boh
                  ma se te hai avuto 4 o 5 duke 690? comunque battute a parte, magari avrà pensato che una moto diversa lo avrebbe soddisfatto di più e poi ha finito per rimpiangere il vecchio 4 cilindri. il 790 è effettivamente una moto particolare, io credo che sia fantastica alla guida, ma sempre dipende da cosa arrivi e da cosa ti aspetti.
                  Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (164000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                  è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                  Commenta


                  • #24
                    Non sono un estimatore dei 4 in linea, li trovo alla lunga un po’ noiosi però sono d’accordo che per un utilizzo turistico su quei motori meglio avere meno potenza in alto o come dato assoluto a favore della coppia sopratutto nel misto risultano più sfruttabili. In effetti non c’è molta offerta in quel segmento li vedrei bene su di una crossover con cilindrata sui mille, valigiabile, protettiva e con una linea non manga ma più classicheggiante, in quel caso potrebbe avere un suo mercato.

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio

                      guarda, ho considerato il 1250 più volte negli ultimi anni, in teoria potrei farlo anche in futuro, però quello che mi trattiene è il fatto che una volta salitoci sopra mi ha dato una sensazione di peso peggiore della mia, che già non è una piuma, e per esempio l'esperienza dell'amico stac con il 1250 che diceva di una guidabilità nel misto non ottimale.

                      oggi penso che se vuoi tornare su un 4 in linea turistico, la scelta sia limitata al motore kawasaki e una tra ninja1000 e versys 1000. certo c'è anche il bmw ma costa davvero un botto con accessori, poi pare essere più sportiveggiante.



                      ma se te hai avuto 4 o 5 duke 690? comunque battute a parte, magari avrà pensato che una moto diversa lo avrebbe soddisfatto di più e poi ha finito per rimpiangere il vecchio 4 cilindri. il 790 è effettivamente una moto particolare, io credo che sia fantastica alla guida, ma sempre dipende da cosa arrivi e da cosa ti aspetti.
                      Todd ma io delle mie 3 Duke ne vado fiero! Non ne compro 3 per poi parlarne male!
                      enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
                      Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
                      BENELLI 502C Cruiser 2019 - BFS n.2

                      Commenta


                      • #26
                        Ho avuto tre moto col 4 in linea ma tutte di cilindrata alta: XJ900, FJ1200, GTS1000.
                        La XJ mi sorprese venendo dalla Guzzi V65, un salto in avanti di almeno 10 anni, la FJ altri 10, la GTS era la più dolce essendo già euro1, ma per tutte valeva il fatto che le loro prestazioni erano tali che le sapevo sfruttare solo molto al di sotto del loro meglio.
                        Un 4 cilindri di media cilindrata allora equivaleva a vuoto sotto e cattivo in alto, oggi credo che sia tutto diverso e un bel 4 in linea di 600/650 penso possa essere un altro mondo rispetto ai 2 in linea un po' anonimi (parlo di Honda) cui mi sono abituato.
                        paolo

                        "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
                          Un 4 cilindri di media cilindrata allora equivaleva a vuoto sotto e cattivo in alto, oggi credo che sia tutto diverso e un bel 4 in linea di 600/650 penso possa essere un altro mondo rispetto ai 2 in linea un po' anonimi (parlo di Honda) cui mi sono abituato.
                          Esattamente Paolo
                          Oggi con la tecnologia trasferita sulle centraline si ottengono risultati strabilianti sè confrontati a modelli anche solo di 10 anni fà.
                          Una 4 cilindri attuale euro4 o 5 che sia, non ha assolutamente nulla da invidiare ad un qualsiasi bicilindrico moderno, mi riferisco ovviamente all'erogazione di bassi e medi, anzi: Ipotizziamo di affrontare lo stesso percorso, e sè con il 2 cilindri fai 10 cambiate, con un 4 cilindri moderno,nè fai solo la metà, e questo grazie al maggior frazionamento.

                          Ed in più le moto moderne rispetto a quelle che amichevolmente io chiamo "ferri vecchi" anno dalla sua le normative E4/E5 che per essere rispettate rientrando nei parametri previsti debbono necessariamente consumare meno benzina...
                          P.e
                          La mia 4 cilindri da 1000cc oramai abbastanza chilometrata è una 2018 E4 quindi, e i consumi rilavati più volte per un'uso sù strada extraurbana misto/collinare divertendosi viaggiando anche allegri ma senza rischiare, sono veramente ottimi considerando il motore piuttosto potente.
                          In estate con i classici 20 euro corrispondenti a circa 13,5lt si fanno tranquillamente 270/280km
                          in inverno la media può scendere di qualcosa, e con la solita benzina, si percorrono circa 260 o anche 250km come sabato scorso, ma in quel caso era molto freddo/ventoso e la temperatura non è mai salita sopra i -3°



                          Kawasaki Z 1000 SX

                          Commenta


                          • #28
                            Bronchite : nomen NON omen....Con quelle temperature non hai fatto una piega.....fisicaccio!!!

                            Commenta


                            • #29
                              Originariamente inviato da BRONCHITE Visualizza il messaggio

                              Una 4 cilindri attuale euro4 o 5 che sia, non ha assolutamente nulla da invidiare ad un qualsiasi bicilindrico moderno, mi riferisco ovviamente all'erogazione di bassi e medi, anzi: Ipotizziamo di affrontare lo stesso percorso, e sè con il 2 cilindri fai 10 cambiate, con un 4 cilindri moderno,nè fai solo la metà, e questo grazie al maggior frazionamento.
                              eh esatto, io per esempio con la mia ci sbatto la testa spesso con questa cosa, ci sono delle velocità basse e delle situazioni in cui una seconda urla troppo e la terza è morta. e cambi marcia continui, che alla lunga danno fastidio. però è ancora un pregiudizio duro a morire, tanti sono ancora convinti che il 4 in linea sia un motore da smanettone.
                              Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (164000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                              è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                              Commenta


                              • #30
                                Devo essere sincero sincero? È la prima volta che sento lamentarsi dei 4 cilindri XD

                                ​​​​​​Il mio ex gsx r 600 era una bomba, regolare sotto, sempre pieno, poi lo facevi urlare fino i 16.000 giri. La r6 era anche meglio. Le sportive... Le nude da loro derivate come il gsr che ho provato spesso erano anche piú godibili e comode.

                                Cosa allora è una moto ignorante? Il vfr che ho dato via sotto i 3000 giri non potevi andarci, era proprio murato. Sufficiente la spinta fino 7.000 giri poi arrivava il calcio in ****. È ignorante? No, non è godibile a parer mio.
                                Il cb, vero che è 1000, ma è sempre pieno, scende a 30 orari anche in sesta, ho provato a tenere il minimo di terza senza toccare il gas e poi spalancare di colpo e... Va. Poi consuma anche meno del vfr, allunga di piú, insomma. Cioè, ma cosa volete da una moto? Al di là dell'architettura, è la casa che decide il carattere da dare alla moto. Il bandit 1250 ho sempre detto che era una moto che andava come una grossa bicilindrica, ma con la regolaritâ del 4 cilindri. Bastava infatti cambiare gli alberi a camme e guadagnava piú di 30 cv, ma non era piú un bandit.

                                Insomma, non ci sto capendo piú niente, ma l'importante è guidare quello che ci piace

                                P. S. Il 650 honda è molto pieno ai bassi e allunga ancora meglio agli alti

                                P. P. S. Nel 2019 provai sia lo z1000 sx che il 650. Ho consumato meno con il 1000 che con il 650

                                E comunque l'himalayan è tutto quello detto sopra messo in una moto, altro che ignorante, non è proprio studiata XD

                                Commenta

                                Premium ADV

                                Comprimi


                                Sto operando...
                                X