annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La malga di PORZUS era la meta, ma poi .. .. ..

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La malga di PORZUS era la meta, ma poi .. .. ..

    .. .. dove è stato ucciso "Ermes" ... Guido Pasolini ..................fratello di Pier Paolo Pasolini, culturalmente versatile (regista, sceneggiatore, attore, poeta, scrittore drammaturgo ecc.)
    .. .. dove è stato ucciso "Bolla" .. .. Francesco De Gregori .. .. zio del cantautore Francesco De Gregori

    E con celes ho parlato a lungo sul luogo dell'eccidio, ... ... abbiamo pranzato "al sacco" in loco ... ...



    ..............................continuerò non appena risolverò alcuni problemi di computer ...
    ​​​​​​​
    facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
    http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
    http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

  • #2
    ... dopo Porzus ...... stradina molto stretta, con buon fondo stradale asfaltato, dove non abbiamo incrociato nessuno ed ovviamente nessuno ci ha superato. Spesso sotto le fronde degli alberi, quasi alla luce del fanale .. .. ..
    Stradine dove un bel serpente ci ha attraversato la strada e celes, rispettoso dell'ambiente, si è fermato per non investirlo; si è fermato anche il serpente :- ci ha guardato e poi è scivolato via continuando l'attraversamento .......
    Stradine dove un rapace ha volato davanti a me per qualche ventina di metri finché fuori dalle chiome degli alberi sopra di noi, ha visto il cielo ed ha guadagnato quota ...
    Insomma anche un romantico andar in moto .. ..
    Una sosta al valico italo/sloveno di Robidisce senza inoltrarci in Slovenia ....... e poi direzione Montefosca ... ... Erbezzo ... ... Mersino ... ... Montemaggiore ... ... rifugio Pelizzo / Monte MATAJUR .-



    .................................................. .......
    facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
    http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
    http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

    Commenta


    • #3
      Lapidi alle malghe di Porzus .. .. ..
      ​​​​​​​
      facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
      http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
      http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

      Commenta


      • #4
        Una meta interessante.
        Grazie per averlo pubblicato.
        paolo

        "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

        Commenta


        • #5
          Bel giretto, come sempre.
          Anche a me, una volta, nell'entroterra Genovese, capitò di essere accompagnato per qualche decina di metri da un falco. Bella sensazione.
          Il mondo è troppo bello per sbirciarlo dal finestrino! Suzuki VStrom 1000 - Il piu' bel viaggio in moto? Il prossimo. BFS n.11
          Quelli già fatti: http://www.madzilla.it - Velleità di scrittore

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
            Una meta interessante.
            Grazie per averlo pubblicato.

            ================================================== ===================================
            Tanti km di stradine "deserte" ma l'attenzione sempre vigile perché dietro ogni curva puoi trovare il furgone, il trattore, un ostacolo-ingombro ...


            facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
            http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
            http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da madzilla Visualizza il messaggio
              Bel giretto, come sempre.
              Anche a me, una volta, nell'entroterra Genovese, capitò di essere accompagnato per qualche decina di metri da un falco. Bella sensazione.
              ............. se non erro, l'avevi riportato in un report ..............
              ================================================== =======================

              E ogni tanto fermarsi, per essere certi di non aver sbagliato strada ....... in paesini un tempo abitati ed ora quasi spopolati .-
              facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
              http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
              http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

              Commenta


              • #8


                E ogni tanto fermarsi, per essere certi di non aver sbagliato strada ....... in paesini un tempo abitati ed ora quasi spopolati .-


                facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
                http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
                http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

                Commenta


                • #9
                  noi "diversamente giovani "per non dire vecchi sappiamo di certe storie,quei posti dovrebbero essere meta di giovani per far capire
                  quello che hanno passato i loro nonni per arrivare alla libertà che abbiamo......
                  comunque grazie per i piacevoli pugni ai fianchi e per aver condiviso un'altra delle tue escursioni
                  Ultima modifica di scintillone; 15-09-21, 17:43.

                  Commenta


                  • #10
                    Ci sono stato tre o quattro anni fa, già conoscevo la vicenda. Notare l'ipocrisia della lapide a firma "Presidente. della Repubblica" dove s'omette di precisare che i partigiani "bianchi" della Osoppo furono attirati in un tranello e trucidati a sangue freddo dalle formazioni comuniste, asservite a quelle di Tito, poichè i primi s'opponevano all'annessione del Friuli alla Jugoslavia. Ho lasciato quei luoghi con un profondo disgusto.

                    Commenta


                    • #11
                      Bravo aquilasolitaria interessanti anche le citazioni storiche!
                      LA VITA È UN VIAGGIO E CHI VIAGGIA VIVE DUE VOLTE!

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
                        Ci sono stato tre o quattro anni fa, già conoscevo la vicenda. Notare l'ipocrisia della lapide a firma "Presidente. della Repubblica" dove s'omette di precisare che i partigiani "bianchi" della Osoppo furono attirati in un tranello e trucidati a sangue freddo dalle formazioni comuniste, asservite a quelle di Tito, poichè i primi s'opponevano all'annessione del Friuli alla Jugoslavia. Ho lasciato quei luoghi con un profondo disgusto.
                        A parte il fatto che non sono stati attirati in un tranello, ma sorpresi nel loro covo; a parte il fatto che non erano formazioni comuniste ma partigiani "Garibaldini"; a parte il fatto che la formazione della Brigata Osoppo aveva ospitato una spia filo-fascista; a parte il fatto che gli aiuti inglesi (armi e munizioni) venivano accaparrati dagli osovani e non spartiti con i garibaldini; a parte il fatto che il Friuli sarebbe comunque rimasto italiano ma caso mai solo la fascia confinaria dove ancora parlano un dialetto sloveno poteva essere in discussione; a parte ancora dell'altro non meno importante ....... mi pare che ti sei documentato sommariamente.-
                        facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
                        http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
                        http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

                        Commenta


                        • #13
                          @ Saudade ......... quel Presidente era Francesco Cossiga ... ... non certo filo-comunista .- Nessuna ipocrisia quindi, ma solo una verità ingarbugliata.-

                          =================================================

                          Grazie ... mod4ever .....scintillone ..........
                          Ultima modifica di aquilasolitaria; 15-09-21, 20:37.
                          facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
                          http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
                          http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

                          Commenta


                          • #14
                            Questo è stato il tratto d'itinerario voluto ..........


                            Questo l'itinerario comprensivo dei "trasfert" che comunque non sono stati noiosi ...


                            All'andata ci siamo fermati sul Ponte di Pinzano ........ con una meravigliosa veduta sul letto del fiume Tagliamento ed intorno il castello di Ragogna ed un Ossario germanico



                            ed il ritorno, dopo oltre una cinquantina di km di stradine dove il rettilineo più lungo non superava i 100 mt, il portare la moto a 100 ... 120 km/h è stato un piacere ... ... ma il limite era di 90 km/h ...
                            facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
                            http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
                            http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da aquilasolitaria Visualizza il messaggio

                              A parte il fatto che non sono stati attirati in un tranello, ma sorpresi nel loro covo; a parte il fatto che non erano formazioni comuniste ma partigiani "Garibaldini"; a parte il fatto che la formazione della Brigata Osoppo aveva ospitato una spia filo-fascista; a parte il fatto che gli aiuti inglesi (armi e munizioni) venivano accaparrati dagli osovani e non spartiti con i garibaldini; a parte il fatto che il Friuli sarebbe comunque rimasto italiano ma caso mai solo la fascia confinaria dove ancora parlano un dialetto sloveno poteva essere in discussione; a parte ancora dell'altro non meno importante ....... mi pare che ti sei documentato sommariamente.-
                              La verità è un'altra. La presunta spia dei tedeschi, una donna, ospitata dalla Osoppo non si rivelò tale ma fu usata come scusa dai "Garibaldini" (partigiani comunisti italiani), che in Friuli prendevano ordini dalle bande slovene di Tito, per punire i "traditori" con il fazzoletto verde che, in realtà, intendevano mantenere l'integrità del territorio nazionale. Che vuol dire "sorpresi nel loro covo"? Era la loro base logistica e poi come si può definire "covo" la sede di compagni di lotta?
                              Toffanin e compagni, fingendo di essere reduci da uno scontro con i tedeschi, chiesero cibo ed ospitalità ai "colleghi" della Osoppo che presidiavano la malga, quindi procedettero con efferatezza al massacro, in parte in malga ed in parte nel vicino bosco, rubando infine le armi delle vittime.. Il processo istruito dopo la guerra vide il sanguinario Toffanin condannato all'ergastolo ma, naturalmente, fuggi in Slovenia e credo abbia paradossalmente percepito una pensione italiana, come altri suoi compari pluriassassini.
                              Che il presidente "firmatario" fosse Cossiga o Napolitano conta poco, resta l'ipocrisia della scritta che sembra addossare a sconosciuti la responsabilità della strage. L'altra targa s'azzarda ad attribuirla pudicamente ad una " fraterna mano assassina".....
                              Certo è "scomodo" ma nel corso di una guerra civile questi episodi si sprecano, purtroppo, ma non vanno travisati..
                              .

                              Commenta

                              Premium ADV

                              Comprimi


                              Sto operando...
                              X