annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Un salto all'Argentario

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Un salto all'Argentario

    "Amoreeeee...esco a fare un po' di spesaaaa".
    In un certo senso è andata così, anche se non sono andato propriamente al supermercato più vicino.
    31 ottobre, non ho che da scegliere dove indirizzare il cupolino della strommina, e in questo la dormita appena fatta mi ha dato una mano a schiarire le idee iniziali solo vagamente indirizzate al mare.
    Mi sveglio con in mente "la sterrata dell'Argentario", la strada panoramica che da Porto S.Stefano mi farà arrivare a Porto Ercole.
    Porto S.Stefano, Porto Ercole, ma se non mi sbrigo a partire non porto manco me stesso!
    E infatti alle 7 sono già in moto. Mi piacciono troppo le partenze con il giorno che ha ancora le cispe agli occhi e le guance segnate dalle grinze del cuscino. L'idea di avere tutta la giornata a disposizione mette una gran birra addosso.
    Va beh, sciolgo da subito ogni dubbio. Della sterrata e di Porto Ercole manco l'ombra, ma di altra robettina interessante si, per cui....gassssss.
    Sintetizzando al massimo posso dire di essermi goduto l'autunno in due trance, condito di nebbia all'andata via Val di Cecina, e foglie in multicolor al rientro via Roccastrada, Piano della Speranza, Casole V.d'Elsa.
    Nel mezzo? Il mare e alcune delicatessen!
    Raggiungo in scioltezza Saline di Volterra e punto Larderello. Ho dolci ricordi sulla strada per Saline, dove scattai alcune foto con la strommina nuova di pacca.
    Oggi invece le sensazioni sono "a guazzetto" visto la tanta umidità, che però regala scenari sospesi, beatamente ovattati.

    Tra le colline volterrane, o almeno dovrebbero esserci


    Mi faccio le curve per salire verso Larderello in placida solitudine, a velocità tranquilla, quella che serve per "respirare" i dintorni sperando di riuscire a riempire l'anima di benessere.

    Nebbie&Vapori nei pressi di Larderello


    Nella Valle degli Inferi


    Larderello post nucleare

    Raggiungo Castelnuovo Val di Cecina e improvvisamente le nebbie spariscono, magie dell'autunno, che regala questi spettacoli improvvisi. E i polmoni si aprono ancora di più!

    Castelnuovo Val di Cecina


    Lo spettacolo autunnale è servito


    La giornata è stupenda e me la godo alla stragrande con il motore che trottola felice.
    Non forzo nessuna curva, nessuna staccata, guido come avessi una vespetta. I dintorni sono troppo belli ed è questo quello che voglio dalla moto, che senza impegnarmi mi aiuti a calarmi nel bello che mi si para tutto intorno.

    Bel colpo d'occhio sulla deserta SR439, poco dopo il bivio per Monterotondo M.mo


    Abbandono la stupenda SR439 di fresca riasfaltatura e arrivo lesto in zona Follonica, che però non tocco preferendo la sveltezza della 4 corsie che prendo in direzione sud. A quel punto ho preferito guadagnare tempo per godermi un po' di mare in santa pace.
    Il mare lo conquisto ad Orbetello, anche se più che il mare acquisto più che conquisto alcuni prodotti localmente ittici o itticamente indigeni che dir si voglia.
    Da I Pescatori dell'Orbetello riparto in compagnia di un po' di bottarga, un paio di vasetti di sugo di cernia e uno di crema di palamita per i crostini. E sento già la fame!



    Orbetellando


    Tocco giusto un po' Porto S.Stefano.
    "Hai visto mai che abbia la fortuna di trovare un paio di amici al centro immersioni?"
    No, non ho avuto questa fortuna, ma un momento di relax sulla distesa azzurra me la regalo lo stesso.

    ....continua...
    Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
    Il "cosa" più che "con cosa" - BFS n°8 dal 08/10/16
    https://dagasse69.blogspot.com/

  • #2
    .......................




    Riparto per infilzare la "sognata" panoramica, ma il cielo sempre più uggioso mi fa passare la voglia, per cui mi godo i vari scorci fino a ribeccare il bivio che a destra mi avrebbe fatto prendere per la sterrata di lì a breve. Prendo a sinistra e rientro a Porto S.Stefano.

    Scorci d'Argentario


    Lo scoglio dell'Argentarola e sullo sfondo il Giglio


    Torno verso l'interno dove il sole è più convinto e, visto che la fame sta aumentando, mi viene in mente una di quelle classiche idee meravigliose e gaudente di ciò che mi aspetta (sperando di trovare aperto...) mi godo un altro scorcio di mare su un tratto di arenile della Giannella, il tombolo più a nord dell'Argentario.



    Qualche tempo fa, in compagnia di Ilaria, ci fermammo per un caffè in uno dei tanti ristoranti posti su un crocevia. Volevamo giusto prendere un caffè e ripartire. Al caffè aggiungemmo un'altra fermata alla sera, per cenare in quel posto dal sapore rustico e genuino. Infatti cenammo con gusto all'aperto sotto i portici con la spensieratezza data dal posto informale.
    Il top della cena fu un antipasto di carpaccio di cinghiale, in pratica fette di cinghiale stagionato (in effetti parlare di carpaccio che rammenta carne cruda è una forzatura...) adagiato su un letto di insalatina e condite con una salsa di ramerino e olive nere. Una vera squisitezza.
    Sono riuscito a rendere l'idea del perchè ho deciso che rientrare nell'interno non è stata affatto una brutta scelta?
    In attesa di avere il cinghiale affettato finemente e impacchettato per riportarlo alla magione mica potevo restare a mascella immobile. E allora eccomi a tavola a stragustarmi una bella tagliatella al cinghiale. Tanta roba!



    Dimenticavo...il ristorante è Il Bracconiere, che si trova tra Fonteblanda e Montiano.
    Un passaggio è consigliato!
    Ormai il giro maremmano è al termine e riparto parecchio ma parecchio soddisfatto, con l'ennesima squisitezza che prende posto nel baule.
    Sbrigo l'affare 4 corsie giusto giusto per avvicinarmi svelto al punto prescelto per il rientro sornione, esco a Paganico e in breve sono a Roccastrada, dove mi ritrovo con una vecchia conoscenza anch'esso affaccendato in pratiche di vagabondaggio.

    Cartolina multicolor nei pressi di Roccastrada


    Rientriamo tranquilli concedendoci una sosta caffè poco prima di Frosini, per poi far scorrere le gomme fino al bivio per Casole d'Elsa. Io a sinistra e lui dritto.
    Il sole conquista piano piano il materasso e mi regala un ultimo saluto nei pressi di Sensano, lungo la SP del Cornocchio, un tratto bello e molto panoramico.



    E' stata proprio una bella cavalcata, una splendida giornata di gastropanoramicurvonomia.
    Altro da ricordare? Si, i lunghi tratti percorsi in solitudine, il silenzio ogni volta che il motore ha trovato pace, i profumi intensi e improvvisi goduti on the road di legna tagliata e vino in fermentazione.
    E non vedo l'ora di ripartire!

    Sempre che questo periodo passi indenne....

    THE END
    Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
    Il "cosa" più che "con cosa" - BFS n°8 dal 08/10/16
    https://dagasse69.blogspot.com/

    Commenta


    • #3
      io sarò strano ma pur vivendo poco lontano (in mezz'ora sarei in zona) bazzico poco l'argentario, non so perchè, sono posti bellissimi ma non mi attirano troppo. arrivo spessissimo a Talamone invece. e la strada fonteblanda-montiano la so più o meno a memoria (li verso il ristorante c'è pure una curva che chiude più di quanto non sembri quando la cominci!!)

      le giornate di fine ottobre erano nebbiosissime, io ero a cogliere le olive e pensavo proprio a come sarebbero venute suggestive le foto degli amici motociclisti in giro
      se ti ricapita di passare in zona, in caso già tu non la conoscessi, una delle strade più belle per me è la provinciale che da Ribolla (fraz di roccastrada) ti porta verso Massa marittima passando per le frazioni di Ghirlanda e Perolla. poi da li puoi proseguire verso il mare oppure verso siena (o riprendere la sarzanese valdera, direzione monterotondo).
      Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (164000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
      è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

      Commenta


      • #4
        obbravo harlo......il bracconiere....tutto un programma scommetto che la ciccia è del posto

        Commenta


        • #5
          E bravo dagasse!
          Non perderti il UINTER VIRCIUAL RELLI
          https://forum.mototurismo.it/vb5/for...lli-2021/page5

          Commenta


          • #6
            Bel colpo d'occhio sulla deserta SR439, poco dopo il bivio per Monterotondo M.mo
            Una foto meravigliosa, da sfondo del desktop. Complimenti!!!
            ________________________________
            Bluesman...the Telecaster way...

            Commenta


            • #7
              Bello davvero, l'ho letto... partecipando.
              La sterrata l'ho fatta nel 2016, senza sapere che era sterrata finchè non ci ho messo le ruote sopra. In due, con la moto carica... non mi sono divertito.
              Il mondo è troppo bello per sbirciarlo dal finestrino! Suzuki VStrom 1000 - Il piu' bel viaggio in moto? Il prossimo. BFS n.11
              Quelli già fatti: http://www.madzilla.it - Velleità di scrittore

              Commenta


              • #8
                Bel viaggetto, bellissime foto, e squisita escursione culinaria
                - Honda Goldwing 1800, 2013 - 125.000 km -

                Commenta


                • #9
                  Todd grazie delle segnalazioni. Vediamo se magari mi fai da guida indigena

                  scintillone non ho la certezza della provenienza della ciccia, ma vedendo i tizi che bazicano quel posto mi sa che è proprio della zona Di certo c'è che è bonaaaaa

                  mod4ever e grazie Mod

                  Bluesman sono contento che ti sia piaciuta così tanto. In effetti è stato proprio un momento speciale

                  madzilla grazie per il tuo "partecipando", ne sono davvero felice. Son quei commenti che fanno bene!

                  Blue Winger si insomma, ti saresti aggregato volentieri anche te ​​​​​​​
                  Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
                  Il "cosa" più che "con cosa" - BFS n°8 dal 08/10/16
                  https://dagasse69.blogspot.com/

                  Commenta


                  • #10
                    Bello, bentornato nel Forum.
                    paolo

                    "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                    Commenta


                    • #11
                      E bravo Carlo , hai fatto una bella spesa al supermercato ... e che spesa .
                      I Viaggi di Batty e Vica

                      Officially awarded the title BFS n1

                      Commenta


                      • #12
                        Bello questo report......a due facce. Complimenti.
                        ...Viva...
                        https://www.facebook.com/celeste.serena https://celesteserena.wixsite.com/ilmiosito

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Bluesman Visualizza il messaggio

                          Una foto meravigliosa, da sfondo del desktop. Complimenti!!!


                          Quoto !
                          facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
                          http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
                          http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

                          Commenta


                          • #14
                            Grazie a tutti per i commenti
                            Alla fine mi avete convinto e sul pc di lavoro la foto nebbio/curvosa ha tutto un suo perchè
                            Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
                            Il "cosa" più che "con cosa" - BFS n°8 dal 08/10/16
                            https://dagasse69.blogspot.com/

                            Commenta


                            • #15
                              La panoramica dell'Argentario è sempre peggio.
                              Ex: Vespone PX, Florida 350, Le Mans III, Morini 3/5 Sport, Centauro Sport, Breva 1100, California Vintage. Ora: Cali III, V10 Centauro Sport, Galletto, Nevada Cl, Stelvio. Suzuki DR 650

                              Commenta

                              Premium ADV

                              Comprimi


                              Sto operando...
                              X