annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Alsazia e Foresta Nera 2019

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Alsazia e Foresta Nera 2019

    Estate, tempo di un nuovo viaggio, e come già accaduto in altre occasioni, tempo di....cambiare idea all'ultimo... infatti questo viaggio 2019 doveva chiamarsi in origine Portogallo, ma alla fine si è tramutato in qualcosa di diverso, con meno necessità organizzative e la possibilità di partire più o meno dalla sera alla mattina. L'idea del confine franco-tedesco si è fatta largo in pochi giorni, fino a vincere la concorrenza di altri possibili posti. E come vedrete, non me ne sono pentito.

    Partenza, un martedi di fine luglio, giornata ottima, per una combinazione meteorologia il caldo intenso dei giorni prima è alle spalle, e ha lasciato il posto a un bel sole con temperature prossime ai 30 gradi ma non sopra. Panino al volo in autostrada (ma portato da casa, niente autogrill) verso genova, poi non conosco bene la viabilità dopo la tragedia del ponte morandi, e per torino mi fa deviare prima verso milano e poi alessandria. Ok, mi aspettavo di trovare traffico intenso e invece si scorre alla grande. In zona torino è una vita davvero che non ci passo, però è una rottura di scatole dover pagare ogni pochi km pezzi di autostrada o tangenziale, non ho capito. Comunque, la val di Susa è vicina, e ancora sono bene in orario. I trafori non li voglio nemmeno considerare, e così mi faccio la scalata al Moncenisio, strada anche bella ma attenzione al traffico di camper, auto lente e così via. In compenso però in cima lo spettacolo merita una piccola sosta.


    ....


    ....



    ....

    Il cartello del confine mi avvisa che sono in francia, e dall'ultima volta c'è subito una novità, che già conoscevo: il limite sulle strade secondarie è stato abbassato a 80km/h. Volete sapere subito come va senza leggere il seguito? Va bene ve lo dico: insomma, ci si convive ma un pochino rompe le scatole. Io non sono certo uno che corre, ma anche quei 10 orari in più per arrivare ai 90 ti consentono ti scorrere meglio, specie nei tratti rettilinei, mentre con 80 devi avere gli occhi quasi più sulla strumentazione che sulla strada. E poi, ma questo è un fatto mio (della moto più che altro...), a 90 mi regge una sesta bella piena, a 80 a volte tocca scalare in quinta. Il traffico locale però sembra molto rispettoso di questa nuova regola, e anche io faccio lo stesso, procedendo sugli 85 (massimo 90 scarsi) indicati, vedremo poi se ho beccato multe, ma spero di no.




    La giornata non è ancora finita, c'è un bel pezzo da fare, devo arrivare verso Albertville e fare una specie di curva indietro fino alla cittadina di Moutiers, prima meta di giornata. Trovo poco traffico e anche qualche pezzo a 4 corsie, quindi arrivo in orario (ricordiamoci che non siamo in Spagna, qua a una cert'ora è meglio essere già piazzati per alloggio e ristorante). Il posto non è nemmeno brutto, viene attraversato dal fiume Isere ed è abbastanza turistico, credo forse più in inverno che in estate, per via dello sci i dintorni. Ho fatto qualcosa più di 700km.


    ...
    Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
    è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

  • #2
    Mercoledi: partenza e parziale ritorno sui passi del giorno prima, fino ad albertville per poi puntare verso nord. Giornata bellissima, tutto procede bene fino all'avvicinamento alla città di Annecy, che affacciata sulle sponde di un lago, è incredibilmente piena di turisti (canoe, sport acquatici, e chi più ne ha più ne metta), mi ritrovo a cercare di svicolare una coda che pare interminabile, e come ormai ben sapete, la moto odia questo tipo di situazioni, se non riesci a garantirle almeno quei 40-50km orari comincia a strappare e a sfiancarti. Fortuna che riesco a lasciarmi questo traffico alle spalle, perchè ho ancora diversa strada da fare, per arrivare a Digione, e possibilmente a un'ora decente. Sapendo ciò, evito soste intermedie, anche se forse di cose da vedere ce ne sarebbero, come sempre in francia. Ma per visitare tutto ci dovresti stare in viaggio mesi, non una settimana e basta....

    comunque, arrivo a destinazione verso le 5 del pomeriggio, giusto in tempo per fare una passeggiata dalla camera al centro storico, circa un quarto d'ora. La città mi piace, non sarà una di quelle memorabili (che ne so, tipo carcassonne, per fare un nome famoso), ma il centro ha il bel palazzo dei Duchi e soprattutto la place de la liberation, splendida con il sole che ora si avvicina al tramonto. Cena in un ristorante centralissimo con tavolini all'aperto e ritorno in camera. Sono bello stanco, ma quasi più per la camminata esplorativa pomeridiana che non per la guidata.







    ....





    ....



    ....


    ...
    Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
    è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

    Commenta


    • #3
      Giovedi: partenza da digione, destinazione più verso est, ma con calma. Prima voglio fare una deviazione verso la cittadina di Langres, la strada per arrivarci è parecchio bella, in mezzo alle campagne, come spesso ti abituano i francesi. Si tratta della città natale dello scrittore Diderot, e vanta una bella posizione dominante su tutta la zona circostante, con una cinta muraria che può essere percorsa per intero. Cosa che ho più o meno fatto, qualche km a piedi. E ovviamente l'immancabile cattedrale in centro.


      ..



      ....


      ....






      ...
      Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
      è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

      Commenta


      • #4
        Panino al volo, e si riparte, sempre strade molto scorrevoli. Dalla collina iniziano ad avvicinarsi le montagne, a nel pomeriggio è tempo di una nuova sosta, a Thann, piccola città di mezza montagna. Non è male, anche se forse dalle foto viste in rete rende qualcosa in più che dal vivo, comunque se ci passate, una sosta la può valere.


        ....



        ....


        ....

        ...


        Tempo di raggiungere la destinazione della sera, ovvero il paese di Baltzenheim, difficile da ricordare, posto a vocazione agricola, dove c'è poco da vedere, un ristorante solo (la proprietaria del bed and breakfast che parlava solo francese mi ha comunque fatto capire che o mi piace.....o mi piace, perchè c'è solo quello!!), ma puoi fare due passi completamente in mezzo di strada, stile ubriacone, senza che passi qualcuno!.
        Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
        è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

        Commenta


        • #5
          Venerdì: oggi deve essere una giornata bella densa di cose da vedere, e pare cominciare maluccio con una leggera pioggia, che però passa dopo pochi minuti. E meno male, perchè sto andando a Colmar e voglio vederla con calma. Parcheggio vicinissimo al centro storico, e subito mi tuffo nel cuore della città. E vi dico: andateci se siete in zona, anzi, andateci anche apposta, perchè è davvero un posto incantevole. Le frotte di turisti non guastano l'atmosfera che c'è, dai canali con i ristoranti, ai negozi, alle vie. Lascio parlare le immagini, che forse rendono più delle parole.



          ....



          ....




          ....

          ....


          ....
          Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
          è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

          Commenta


          • #6




            .....


            .....


            ....


            Ora di pranzo, sarebbe bello trattenersi, ma ancora ci sono altri posti da raggiungere, fortunatamente la zona non è troppo estesa e in poche decine di km hai le mete ti giornata. Arrivo quindi a Eguisheim, posto riportato dalle guide anche se un gradino sotto ad altri, e invece vi dico, è stata una sorpresa piacevolissima. Circondato dalle vigne (c'è la strada dei vini dell'alsazia, e molte enoteche. Anche i vigneti sono belli estesi, ma dalle foto non se si capisce bene) è molto tipico, con tutte le case a graticcio che ormai avete imparato a conoscere bene. Un giro ad anello passa per il centro, e la piazza è molto accogliente. La fauna avicola, credo cicogne, si dovrebbe vedere dalle foto, spero...



            ....

            segue...

            ...
            Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
            è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

            Commenta


            • #7





              ....

              ....


              ....

              poco lontano c'è un ultimo posto, Riquewihr piuttosto famoso, ad esempio è stato preso come ispirazione dal disegnatore regista di animazione Hayao miyazaki per il film “il castello errante di howl”. E anche per il disneyano “la bella e la bestia” I turisti infatti non mancano, il paese è piccoletto ma comunque meritevole di visita anche lui. Il termine “fiabesco” è anche troppo scontato, ma non posso fare a meno di menzionarlo....


              ....

              segue....
              Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
              è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

              Commenta


              • #8



                ....


                ....

                ....


                ...

                ...

                ormai siamo verso sera, ora di muoversi, anche se con un certo dispiacere, vista la bellezza dei posti visitati, ma devo avvicinarmi a Strasburgo. Però per evitare di cercare alberghi in città, e spendere anche qualcosa meno, ho trovato da dormire in un posto vicino all'aeroporto. Appena arrivato sembra in mezzo al nulla, una zona industriale, invece bastano 10 minuti a piedi per arrivare in paese, dove in effetti c'è poco, ma almeno un ristorante aperto quello si! A proposito, già che siamo in tema, per dormire scelgo sempre una camera con bagno privato e il resto non mi interessa, spendo circa sui 40-50 euro. In francia ho visto che a volte ti includono la colazione, ma è più facile il contrario.
                Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                Commenta


                • #9
                  Sabato: oggi una mezza giornata è dedicata a Strasburgo, per arrivarci c'è un pezzetto di autostrada ma gratuita, con limite a 110, e la cosa che mi stupisce è la mancanza più totale di traffico in centro, tanti semafori e mi ritrovo a volte a essere l'unico in attesa del verde, eppure non è certo un posto sperduto. Anche se quello della reception mi aveva detto che andandoci di sabato avrei avuto pochi problemi. Perchè? E che ne so.... parcheggio vicino al centro storico, ah, i parcheggi da moto non sono frequentissimi, però la puoi lasciare sui marciapiedi più larghi accanto alle biciclette e va bene.

                  La città mi piace molto fin da subito, si gira benissimo a piedi, ed è caratterizzata dalle due attrazioni più famose, ovvero la cattedrale gotica e la petit france, che poi è un quartiere lungo fiume con tutti i ristoranti tipici. A me poi è piaciuto anche il ponte coperto. Tanti turisti in giro, anche italiani. Mi piacerebbe visitare la cattedrale ma la fila di attesa è lunghissima e mi pare che vada anche per le lunghe....pazienza, lascio perdere, magari un giorno mi capiterà di tornarci chissà.


                  ....

                  ....

                  ...

                  ..

                  ...

                  segue...
                  Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                  è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                  Commenta


                  • #10
                    Ora di pranzo, e prima di partire assaggio un piatto tipico, ovvero la “torta flambè”, che poi è tipo una pizza molto bassa, con cipolle e lardo a pezzettini, almeno nella versione più basilare. Buona davvero, anche se non ti riempie bene come la nostra pizza, o altre cose, ma meglio così, visto che riparto subito.

                    ....
                    ....


                    ....


                    ....

                    ....



                    ...


                    ...




                    ...

                    ...
                    Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                    è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                    Commenta


                    • #11
                      Bello! doveva essere la nostra zona delle vacanze 2018, e non lo è stata nemmeno del 2019 perchè in nessuno dei due anni abbiamo fatto vacanze... seguo e aggiungo spunti.
                      Hai percorso il Parc des Baloons de Vosges? Se sei passato da Thann direi di sì a meno che da Langres tu non ci sia arrivato passando da Belfort..
                      Ultima modifica di BianConiglio; 13-09-19, 10:56.
                      Bian e Gege (Antonio e Agnese) http://biangege.xoom.it
                      Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, dal 06/2014)
                      1995-1996 Moto Guzzi V35; 1996-2001 Cagiva River; 2001-2014 Honda Deauville

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da BianConiglio Visualizza il messaggio
                        Bello! doveva essere la nostra zona delle vacanze 2018, e non lo è stata nemmeno del 2019 perchè in nessuno dei due anni abbiamo fatto vacanze... seguo e aggiungo spunti.
                        Hai percorso il Parc des Baloons de Vosges? Se sei passato da Thann direi di sì a meno che da Langres tu non ci sia arrivato passando da Belfort..
                        infatti è proprio quello che ho fatto, ho tenuto un itinerario più basso, da vesoul, belfort e direzione mulhouse

                        se vi capita di fare vacanze tenete sempre a mente questi posti, a me non hanno deluso, per un viaggio in moto sono buonissimi.


                        riparto con il racconto:



                        Direzione Karlshrue, e dopo un pochino di incertezza sulla strada da prendere (viaggio senza navigatore), trovo la strada che voglio, e quasi subito passo il confine, che poi è il fiume Reno. Oggi ovviamente è tutto tranquillo, ma in passato è un confine che ne ha viste di battaglie e invasioni....
                        comunque, la parte francese è alle spalle, e la germania mi accoglie subito con un bel cartello che indica 100km/h come limite sulle strade secondarie. E infatti è un bel viaggiare, strade larghe, forse anche più di quelle francesi, asfalto perfetto, nemmeno a dirlo.

                        Visto che c'è sempre tempo, faccio una puntatina nella città termale di Baden Baden, che poi è il limite nord della foresta Nera, che devo approfondire il giorno dopo.
                        All'inizio non mi pare chissà cosa, sembra la classica città sonnacchiosa dove vanno in vacanza turisti danarosi e non più giovanissimi, e in parte e è così, però poi i palazzi signorili, la presenza di molto verde urbano, e comunque un bell'ambiente, mi fanno ricredere.


                        .....

                        ....

                        ....

                        ...

                        Nota a margine, in pieno centro, nel corso principale, un gruppetto di ragazzi (non ho capito di dove) è ubriaco fradicio, non danno fastidio a nessuno eh, però si mettono a cantare anche il primo grande successo dei Backstret Boys, con voce impastata ma il risultato è complessivamente passabile.



                        che vi ricordate di noi?


                        Si avvicina la sera, ho prenotato in un posto di nome Buhl, che credo sia minuscolo, invece tutto sommato non è né brutto e né disabitato. Anche oggi ottima giornata direi.

                        ....
                        Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                        è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                        Commenta


                        • #13
                          Molto bello Riccardo, poi la Francia è sempre gradevole.
                          paolo

                          "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

                          Commenta


                          • #14
                            E bravo Riccardo!! Ne hai fatti di km. pur non avendo il "c**o de fero" come Paolo, sarà merito del cuscino?
                            Dario è tornato oggi da un giro in solitaria franco/spagnolo ma, essendo un seguace di Marcello, ha percorso una cifra di strada ma ha visto poco o nulla. Poteva essere in Ungheria e sarebbe stata la stessa cosa............

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
                              Molto bello Riccardo, poi la Francia è sempre gradevole.
                              e vedrai che ti piacerà anche la parte tedesca!!

                              Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
                              E bravo Riccardo!! Ne hai fatti di km. pur non avendo il "c**o de fero" come Paolo, sarà merito del cuscino?
                              Dario è tornato oggi da un giro in solitaria franco/spagnolo ma, essendo un seguace di Marcello, ha percorso una cifra di strada ma ha visto poco o nulla. Poteva essere in Ungheria e sarebbe stata la stessa cosa............
                              percorrenze assurde non ne ho fatte, tolti quei 700 e passa km il primo giorno e qualcosa meno l'ultimo, per il resto sempre sui 300 giornalieri, a volte anche molto meno. è più o meno il ritmo che tengo in viaggio. per come sono fatto io se andassi sempre senza fermarmi a vedere qualcosa mi parrebbe di avere viaggiato a metà, o anche meno....evito le capitali, ma una città media la visito volentieri, e paesi vari, oltre ai passaggi naturalistici.

                              il cuscino resta sempre il miglior acquisto mai fatto migliora la postura, smaltisce il flusso d'aria e ti tiene una seduta più comoda.
                              Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (166000km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                              è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                              Commenta

                              Premium ADV

                              Comprimi


                              Sto operando...
                              X