annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il panino del Bar dei Quattro Venti

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il panino del Bar dei Quattro Venti

    Tolte sia l'uscita propiziatoria del 1 gennaio che quella marzolina (non documentata) per rifare le foto "storicizzanti" a Carpe Diem, la moto era ferma dalla fine di settembre: ben otto mesi. Le cause? Sia problemi di famiglia sia il clima avverso: l'uno, l'altro o entrambi ci avevano bloccati. Finalmente uno sprazzo nel calendario ci concedeva un sabato di bel tempo libero da impegni, cos una veloce chiamata serale ci ha fatto fissare l'appuntamento con Anna e Giuseppe per le 9 del mattino al casello della Milano-Mare, pronti per una scorpacciata di chilometri.


    L'idea originaria di uscire a Ovada e raggiungere Acqui Terme percorrendo "al contrario" la SP456 "del Turchino" si infrange contro i portali indicatori della A7 che gi da Bereguardo declamano "coda per incidente da Castelnuovo Scrivia a Genova Pra": un conto a spanne ci fa pensare "ma sono 90 km di coda!" e con un senso di compatimento per i sardomobilisti che passeranno la giornata bloccati nell'asfalto svicoliamo sulla A21 per uscire ad Alessandria sud.

    Ad Acqui Terme, da cui mancavamo dal 2011 in occasione di un giro simile a questo, d'obbligo la sosta per caff+passeggiata e per ammirare la bella edicola neogotica che orna La Bollente, la fonte d'acqua termale a 75 che fuma anche nel caldo di questa bella giornata. In uscita dalla cittadina, una bella vista sugli archi dei resti dell'acquedotto romano.



    Peccato non aver avuto la borsa da serbatoio con la cartina infilata, invece della SP334 ci sarebbe stata un'altra strada pi "bordata di verde" sull'Atlante TCI per arrivare a Sassello, pazienza. Da qui scendiamo di quota, passando per Forte del Giovo, fino ad arrivare ad Albisola... o ad Albissola? Le Albisole sono due, una dall'unica "S" (Albisola Superiore, anche se arriva fino al mare) e Albissola Marina dalla doppia "S". Peccato che noi ci fermiamo ad Albisola e che il mosaico del Lungomare degli Artisti sia ad Albissola (Bian ti stai arrugginendo, non hai fatto il pizzino con gli appunti). Il mare c' lo stesso ma si vede tristemente il porto di Savona (anche da Albissola peraltro) mentre le botteghe delle ceramiche, per cui le Albisole sono famose, sono chiuse: ripartiamo senza troppi indugi.



    Superata Savona, la SP29 "del Colle di Cadibona" dagli assurdi doppi limiti (80 km/h automobili, 60 km/h motociclette, accidenti agli spietati su due ruote che hanno causato questo disastro) ci porta a Montezemolo e al suo famoso Bar dei Quattro Venti, punto di aggregazione dei motard piemontesi e liguri (spietati compresi), dove ci fermiamo per il pranzo: consigliamo caldamente il panino con la toma sott'olio e le acciughe al bagnet: lui solo quasi vale il viaggio.



    Da Montezemolo parte una delle pi belle strade delle Langhe, la SP661 "delle Langhe" appunto, che corre "in langa" (ovvero sui crinali) e regala panorami da ambo i lati e dovizia di curve, passando da caratteristici paesini come Belvedere Langhe (il nome non casuale) e la bella Dogliani (patria del Dolcetto), da qui deviamo per Barolo (non ha bisogno di presentazioni) per arrivare a La Morra e mostrare agli amici il bellissimo panorama da noi gi ammirato nel weekend di Pasqua dal belvedere.



    Non andremo a trovare il Cedro del Libano che orna uno dei colli ma dalla terrazza panoramica finalmente riusciamo a individuare la Cappella del Barolo, tuttavia per raggiungerla dovremo affrontare uno sterratino in discesa, per fortuna abbastanza compatto, da cui ne usciamo con molto impolverato onore!



    Il ritorno senza storia, una tirata autostradale da Alba a Milano: all'arrivo totalizzeremo circa 450 km, i nostri amici una cinquantina in pi, ci faremo perdonare con un'uscita pi leggera.

    La galleria fotografica

    La mappa

    Tutti gli itinerari
    Ultima modifica di BianConiglio; 11-06-19, 15:10.
    Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
    Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
    Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

  • #2
    Quando lo spirito giusto per andar in moto, tutte le strade vanno bene ... poi si sceglie, ovviamente ...
    Bel giro ..............alla prossima .........
    facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
    http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
    http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

    Commenta


    • #3
      Bello.
      paolo

      "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

      Commenta


      • #4
        Mi sono fatto la Liguria da levante a ponente per la seconda volta, nel ponte del 25 aprile.
        Posti bellissimi, niente traffico.
        A Sassello ho preso gli amaretti, ad Acqui Terme sono passato sulla via del ritorno il 28, ma non avevo tempo di fermarmi.
        Gabriele da Gubbio
        Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

        Commenta


        • #5
          Direi che oltre l'ottimo panino vi siete gustati un ottimo itinerario .
          Non vi siete fatti mancare nulla .
          Complimenti .
          I Viaggi di Batty e Vica

          Officially awarded the title BFS n1

          Commenta


          • #6
            Grazie a tutti!

            Il panino una scusa, il bar dei Quattro Venti per il colle di Cadibona l'equivalente dello Chalet alla Raticosa e da l c' un ventaglio di strade che portano in mille paesini dai nomi mitici. Peccato che disti oltre 200 km da Milano...
            Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
            Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
            Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

            Commenta


            • #7
              Avete attraversato dei bei posti e il panino il giusto premio )
              Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
              Il "cosa" pi che "con cosa" - BFS n8 dal 08/10/16
              http://randagioadagio.blogspot.it/

              Commenta



              Sto operando...
              X