annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aprilia Tuareg

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aprilia Tuareg

    Adesso basta parlare di roba orientale. Parliamo di moto vere e italiane.
    https://www.motociclismo.it/nuova-ap...a-prezzo-79064

  • #2
    Moooolto bella, ma se non fosse per la scritta Tuareg l'avrei scambiata per un'Africa Twin
    LA VITA È UN VIAGGIO E CHI VIAGGIA VIVE DUE VOLTE!

    Commenta


    • #3
      buona fortuna a uno storico marchio ITALIANO che ha poco da imparare dagli altri

      Commenta


      • #4
        allora, premesso che non è il mio genere, comunque non mi piace, in particolar modo non mi piace il frontale, il gruppo ottico tipo "ce lo devo mettere per forza anche se ne farei a meno", e per il resto non mi pare aggiunga qualcosa di nuovo. magari comunque rispetto alla troppo scarna tenerè700 può essere più turistica, ma sarà anche più costosa.
        Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (175200km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
        è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

        Commenta


        • #5
          Si costa un po di più ma offre contenuti maggiori rispetto alla pur ottima Yamaha.

          Commenta


          • #6
            Molto bella, come sempre quando si tratta di Aprilia i designer hanno una marcia in più. E' vero che ricorda un pò troppo l'AT e forse ha qualcosa pure della Tenerè nuova, ma mantiene comunque un suo look originale nel complesso. Il prezzo è alto anche se il 660 è spettacolare ed ha soluzioni tecniche eccezionali. La cosa che mi chiedo è quanto queste soluzioni verranno sfruttate in off, nel senso che la maggior parte degli amanti dell'off in genere prediligono soluzioni molto più specialistiche, la via di mezzo forse scontenta un pò tutti secondo me.
            Come è successo con la prima AT, la ruota da 21 e le camere d'aria non furono molto apprezzate.
            ________________________________
            Bluesman...the Telecaster way...

            Commenta


            • #7
              Adesso va di moda la moto con attitudine enduro e la maggioranza non la prende per fare or ma per pensare di poterlo fare…. gente poi che con là previsione di due gocce d’acqua non utilizza la moto per non sporcarla… ma il mercato correttamente segue le mode.

              Commenta


              • #8
                ..vista in salone alcuni giorni fa. di estetica...bah, sarà che non sono un patito del genere, ma anche li non è tra quelle che preferisco, in particolar modo il frontale mi piace poco. salito un attimo in sella, devo dire che tocco bene con entrambi i piedi (es sulla concorrente tenerè 700 no), la moto è molto snella e sei inserito abbastanza bene, o comunque l'impressione è quella.

                12 mila euro? andrebbe provata, ma per i miei gusti e le mie esigenze li spenderei diversamente, come primo impatto.
                Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (175200km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                Commenta


                • #9
                  Anche se non è il mio genere, mi pare molto interessante. Aprilia produce moto al top ma la consueta esterofilia di noi italiani....

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
                    Anche se non è il mio genere, mi pare molto interessante. Aprilia produce moto al top ma la consueta esterofilia di noi italiani....
                    dai però non facciamo luoghi comuni, se la caponord 1200 (e non sto parlando di secoli fa) fu un flop, non possiamo solo dare la colpa al cliente. fanno moto che tante volte non riescono a vendere, o sei costretto a vedere se l'assistenza in zona è fatta da gente competente oppure meglio lasciar perdere... non pyò essere solo colpa del pubblico.

                    ora però sembrano aver capito qualcosa in più, un nuovo motore già pensato come piattaforma per più di una moto, e numeri migliori.
                    Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (175200km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                    è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio

                      dai però non facciamo luoghi comuni, se la caponord 1200 (e non sto parlando di secoli fa) fu un flop, non possiamo solo dare la colpa al cliente. fanno moto che tante volte non riescono a vendere, o sei costretto a vedere se l'assistenza in zona è fatta da gente competente oppure meglio lasciar perdere... non pyò essere solo colpa del pubblico.

                      ora però sembrano aver capito qualcosa in più, un nuovo motore già pensato come piattaforma per più di una moto, e numeri migliori.
                      Non mi pare sia un luogo comune, noi italiani siamo così da sempre e negli ultimi tempi siamo persino peggiorati visto che, per restare in campo motociclistico, saremmo disposti a tutto per avere il marchio dell'elica sul serbatoio, a prescindere dalla moto. Circa la carenza di punti d'assistenza Aprilia sono d'accordo con te ma ciò non toglie che produce siano tra le migliori in assoluto come progetto, componentistica, elettronica e piacere di guida.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio

                        Non mi pare sia un luogo comune, noi italiani siamo così da sempre e negli ultimi tempi siamo persino peggiorati visto che, per restare in campo motociclistico, saremmo disposti a tutto per avere il marchio dell'elica sul serbatoio, a prescindere dalla moto. Circa la carenza di punti d'assistenza Aprilia sono d'accordo con te ma ciò non toglie che produce siano tra le migliori in assoluto come progetto, componentistica, elettronica e piacere di guida.
                        beh, negli ultimi tempi abbiamo fatto salire in vetta una moto battente bandiera italiana, no?

                        comunque il fenomeno Gs, per quanto presente in italia più che altrove (spagna, francia inghilterra...) vende comunque dappertutto, in germania poi è prima stabile e con largo margine. e pensa che se uno andasse a vedere, ducati in fin dei conti è una loro azienda.

                        io comunque tornando a questa, 12 mila per una 660, decisamente no grazie. se però vende bene, tanto meglio eh!
                        Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (175200km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                        è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio

                          beh, negli ultimi tempi abbiamo fatto salire in vetta una moto battente bandiera italiana, no?

                          comunque il fenomeno Gs, per quanto presente in italia più che altrove (spagna, francia inghilterra...) vende comunque dappertutto, in germania poi è prima stabile e con largo margine. e pensa che se uno andasse a vedere, ducati in fin dei conti è una loro azienda.

                          io comunque tornando a questa, 12 mila per una 660, decisamente no grazie. se però vende bene, tanto meglio eh!
                          Si, costa parecchio e per la verità (esteticamente) non mi fa impazzire. Andrei decisamente sulla Tuono...
                          Comunque non parlavo solo di GS, definita "la moto dei notai per andare in studio" ma qualsiasi ciofeca, magari con motore cinese, purchè con il marchio dell'elica sul serbatoio.
                          La TRK è da tempo la più venduta in Italia, non solo per il prezzo ma perchè va veramente bene.

                          Commenta

                          Premium ADV

                          Comprimi


                          Sto operando...
                          X