annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Chiedo consigli per abbigliamento tecnico estivo

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Chiedo consigli per abbigliamento tecnico estivo

    Una volta, in estate, andavamo in giro in jeans camicia e gilet, al max un giubbottino non tecnico, mettevamo il giubbotto tecnico sfoderato solo in autostrada.
    Poi siamo diventati più prudenti e siamo passati a giubbotti tecnici traforati Alpinestar, che hanno fatto il loro lavoro (anzi in certe mattine estive faceva freschino, poi nelle ore calde erano OK)

    Per ottimizzare l'abbigliamento, qualche anno fa siamo passati ai completi tre-strati OJ Desert (come quelli di aquilasolitaria ), garantiti per le quattro stagioni, ma di fatto mentre in inverno sono perfetti anche a zero gradi (e qualcosa in meno) per la stagione estiva forse andrebbero bene alle Lofoten: anche aprendo tutte le bocchette apribili e con sotto una t-shirt si suda alquanto.

    Siano orientati a tornare su un capo prettamente estivo, se no chiudiamo la moto in box per luglio e agosto.
    Consigli da chi usa qualcosa allo stato dell'arte, in modo da andare in negozio informati non dalla pubblicità?
    Grazie!
    Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
    Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
    Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

  • #2
    Confermo quanto ha scritto BianConiglio :- la OJ è ottima d'inverno, direi buona anche fino ai 20° con tutte le prese d'aria aperte ... ma quando fa caldo con temperature intorno ai 30° penso sia difficile star bene con qualsiasi indumento. E' l'aria che è calda e se aggiungiamo il motore sotto-sella, a basse velocità, Dio ce ne liberi ...
    Se posso, giro poco in moto quando fa troppo caldo, e quando vado trascuro la "sicurezza" ed indosso capi meno tecnici ... scegliendo comunque le ore meno calde e le mete più in quota.-
    Preferisco il freddo ... non sotto zero gradi, per ovvi motivi.-
    aquilasolitaria
    facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
    http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
    http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

    Commenta


    • #3
      io ho due giacche, una Macna 4 stagioni e una Revit air estiva pura. la 4 stagioni va bene per situazioni fino ai 27-28, anche 30 gradi (poi certo è soggettivo, io reggo il caldo molto meglio del freddo), per esempio nel viaggio che ho fatto pochi giorni fa era meglio avere lei, visti i frequenti casi di abbassamenti di temperatura. ma per girare in estate in italia nelle zone di pianura e collina....o traforata o muerte

      quale sia da consigliare? boh, le marche sono centomila, dalle più costose a quelle da poco, che poi a volte vanno bene lo stesso, si trovano via via a 50-60 euro le Befast da motoabbigliamento e il loro dovere lo fanno (detto da chi le ha). ho visto bella roba da spidi, da clover, ma ripeto, le marche sono tantissime.... io posso dire che con la mia revit mi trovo benissimo, ma quando la comprai ancora era un marchio che faceva qualità e prezzi accettabili, ora come cifre si è allineata alla concorrenza, dainese, alpinestars e così via.
      Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (148800km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
      è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio
        ... quale sia da consigliare? boh, le marche sono centomila...
        Ma infatti io non voglio una lista: mi basta googlare e trovo di tutto, in negozio e negli shop online.
        Quello che cerco è l'impressione dell'utilizzatore: "io ho la XYZ, è fresca ma tira sotto le ascelle, meglio una taglia in più"

        Nel tuo caso, mi segno la Rev'it Airwave 2, modello corrente
        Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
        Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
        Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

        Commenta


        • #5
          io incredibilmente in estate sto bene con un giubbino di pelle
          we are the clash

          Commenta


          • #6
            Io ho giaccapantaloni revit e giacca befast, concordo nel dire che fanno bene il loro lavoro entrambe le marche...
            Ex Moto Guzzi V65C, ex Moto Guzzi 850 T5, ex Moto Guzzi V11 Rosso Mandello, ex Moto Guzzi Stelvio 1200 4v, ora Moto Guzzi California EV.
            Club degli Illusi Moto Guzzi -Tessera nr°1

            Commenta


            • #7
              Mi sono trovato bene con una Spidi NL5, morbida, tagliata per gente parecchio longilinea.
              Mi sto trovando bene con una Clover Netstyle, un po' più strutturata ma molto fresca.
              Si trova bene mia moglie con una Dainese G.Air, molto morbida e leggera, purtroppo il velcro si attacca continuamente alla fodera.
              Luca
              Yamaha FJR 1300 ABS 2005 "Diletta"

              Commenta


              • #8
                Ho preso da poco il corpetto della Zandona super traforato ascelle libere e protezioni di livello 2 compreso paraschiena e in caso di bisogno sopra basta un normalissimo antivento l'ho usato per il viaggio in Basilicata ed è stato perfetto con questo caldo

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da rudeboy Visualizza il messaggio
                  io incredibilmente in estate sto bene con un giubbino di pelle
                  sulle alpi sopra i 2.000 mt di quota e possibilmente con cielo nuvoloso e ventilato


                  Ovviamente è soggettivo.
                  Io odio profondamente il caldo e quindi a volte anche la moto sopra i 26/27°

                  I traforati credo siano l'unica soluzione per soffrire meno. Le 4 stagioni sono sempre solo 3 stagioni tranne forse un raro caso che usava (forse usa ancora?) GoldWing-Marcello. Non ricordo più il nome, era un capo molto particolare, a più strati ma concepiti al contrario rispetto a tutti gli altri e quindi puoi metterli e toglierli con facilità di sicuro ricordo che era costosissima ma dicono quasi perfetta e veramente 4 stagioni. Ma mi pare di ricordare che non fosse più in produzione, prova a contattarlo.

                  Io ho ancora la mia prima giacca traforata Dainese ormai molto anziana ma finchè funziona la tengo, per quel poco che uso moto e giacca va bene così.
                  A doverla sostituire ne prenderei un'altra simile, sempre con protezioni e sempre con tasca per paraschiena ma magari un pochino meno "fragilina" di quella che ho che per contro sarà sicuramente più calda.
                  Luca
                  TDM 900

                  Commenta


                  • #10
                    Abbiamo optato per uno Spidi Tech Net.Mesh, traforato bistrato con protezioni omologate a spalle e gomiti, pesa solo 1,5 kg. Già collaudato il 14 agosto (che peraltro qui era una giornata relativamente fresca) e svolge ottimamente il suo mestiere, rassicura rinfrescando.

                    Controluce si apprezza la traforatura, anche se non siamo ai livelli delle uniformi dello Sky Diver (che alle signore starebbero benissimo )

                    Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
                    Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
                    Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

                    Commenta



                    Sto operando...
                    X