AdServer - Under NavBar

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Passo della Santa Donna

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Passo della Santa Donna

    Tempo da ” lupi ” fuori ,sono le due di notte e strapiove , il ” Generale Inverno ” si mostra in gran spolvero , daltronde siamo nella prima decade di Febbraio .

    Neve e pioggia hanno imperversato nel Parmense /Piacentino , e’ tutta la settimana che tengo monitorato la zona , ho un appuntamento con il mio Amico Paolo in quel di Fornovo di Taro in un bar/pizzeria che negli ultimi tempi e’ diventato il nostro punto di ritrovo per i nostri giri in moto in zona .

    Vestito come un palombaro apro la porta del garage ,fuori c’'e' di gia' Angelo che con Dante e Gianni ci faranno compagnia per questo giro .

    Un the caldo ci rigenera una volta arrivati al luogo di ritrovo , il viaggio di trasferimento ci ha raffreddati non poco ,ma tutto questo passa in secondo piano appena ripartiamo in direzione Varano de’ Melegari , dove dopo aver attraversato il torrente Cenno ed oltrepassato l’entrata del circuito di Varano incominciamo a salire in quota seguendo il percorso della strada statale sp 10







    Dopo pochi km veniamo inghiottiti dalla foschia , il manto stradale non perfetto e’ incorniciato da dei cumuli di neve residui delle nevicate dei giorni precedenti , si procede lentamente fino a Solignano dove incrociamo la statale 308 che seguiremo fino a Borgo di Taro , qualche bel scorcio malgrado la foschia si intravedono ugualmente .





    Da Borgo di Taro percorrendo l’sp 21 raggiungiamo quota 1000 mt del Passo delle Sante Donne , un nome che mi fa’ pensare alle nostre mogli , spesso complici nel condividere le nostre passioni .

    Man mano che ci avviciniamo al passo il verde invernale dei campi lascia il posto ad un manto bianco , in alcuni campi ancora immacolato , saliamo dosando il gas dell’acceleratore , c’e’ ghiaccio in alcuni tratti , la temperatura rasenta lo zero termico .







    Dopo scollinato e ridiscesi a quote piu’ basse seguendo sempre la provinciale 21 raggiungiamo il borgo di Bardi che si presenta a noi apparendo avvolto da una leggera nebbia che lo rendono piu’ spetrale ed impervido .





    Nell’abitato di Bardi svoltiamo a destra sull’sp 28 che seguiremo fino a valle .

    Dopo un buon e meritato pranzo nella nostra preferita trattoria ci avviamo verso casa dove prima del rientro in garage Lady Blak subira’ un lavaggio veloce per togliere i residui di sale raccolti lungo il tragitto .

    Tirando le somme e’ stata una splendida giornata al di la’ delle temperature e clima .

    Ultima modifica di batty 61; 11-02-18, 00:32.
    I Viaggi di Batty e Vica

    Officially awarded the title BFS n1

  • #2
    Bel giro Battista, e grazie delle foto che ho potuto mettere nel mio reportino.
    paolo

    "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

    Commenta


    • #3
      Al passo Santa Donna son passato una volta andando a Bardi .... :- Ricordo una lapide ricordo di partigiani ...
      ... non c'era la neve ....
      lampssss
      aquilasolitaria
      facebook = Franco Marizza (aquilasolitaria)
      http://www.youtube.com/watch?v=ZAZ-iul2Li4
      http://www.youtube.com/watch?v=voIbHDwLSYI

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da batty 61 Visualizza il messaggio
        Tempo da ” lupi ” fuori ,sono le due di notte e strapiove , il ” Generale Inverno ” si mostra in gran spolvero , daltronde siamo nella prima decade di Febbraio .
        ...
        Mi hai fatto venire freddo nonostante sia sul divano con la mia bella stufa norvegese in ghisa Jøtul 480 accesa

        DF3, BFS5

        Commenta


        • #5
          Freddo fuori, e caldi dentro grazie alla compagnia.
          Bravissimi!!
          P.s. facendo il S.Donna tempo addietro insieme ad un'amico, lo vidi scomparire dentro un avvallamento
          In effetti il manto stradale non è un gran che...
          Carlo, bighellone su V-Strom 650 '15....'na motoretta!
          Il "cosa" più che "con cosa" - BFS n°8 dal 08/10/16
          http://randagioadagio.blogspot.it/

          Commenta


          • #6
            Anvedi che neve! Il passo mi manca e si che a Bardi e dintorni ci siamo stati in più occasioni
            BUCEFALO BFS n. 3
            BMW R 1150 RT 2004 2015 ora K GT 1300
            Chiavari - Udine

            Commenta


            • #7
              Noi ci torneremo per due motivi: la strada merita una giornata asciutta per poter scatenare i 49 CV alla ruota, e Giovanna vuole andarci pensando che avendomi sopportato per circa 60 anni Santa Donna lo sia pure lei.
              paolo

              "Ogni tanto una zingarata fa bene al cuore". (Giorgio)

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da paolo2145 Visualizza il messaggio
                Noi ci torneremo per due motivi: la strada merita una giornata asciutta per poter scatenare i 49 CV alla ruota, e Giovanna vuole andarci pensando che avendomi sopportato per circa 60 anni Santa Donna lo sia pure lei.
                Te credo che Giovanna vuole andarci!! Ci sarò anch'io ed avvierò la cerimonia per il cambio di nome, da Passo Santa.Donna a Passo Santissima Donna. Chissà a chi si riferirà.............................

                Per quanto riguarda i 49 cv. alla ruota tieni presente, quando ti sorpasserò in tromba, che io ne ho circa la metà

                Commenta

                AdServer - Sidebar Top

                Comprimi

                AdServer - Sidebar Bottom

                Comprimi

                AdServer - Under Content

                Comprimi
                Sto operando...
                X