annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

prima moto...transalp?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • prima moto...transalp?

    Ciao a tutti,
    mi sono appena iscritto sul forum.
    Mi chiamo Andrea, ho 35 anni e sono alto 1.88 e peso 85kg. Non ho mai posseduto moto né motorino. Avrò guidato forse 20 volte in totale dei 50 o 125 di amici.
    Complice la scusa di rimettere su strada una Vespa PX200E dell'81 entro la primavera prossima, appena ho un attimo andrò ad iscrivermi a scuola guida per conseguire la patente A3.
    Ed ecco che mi torna in mente il vecchio desiderio, mai soddisfatto di farmi una moto. Ho però stabilito un budget ristretto (max 2000, ma meglio meno) perché devo anche comprare tutta l'attrezzatura, oltre ad immatricolazione e assicurazione, e perché sicuramente all'inizio finiremo in terra. Spero piano.
    Non mi interessano moto veloci (seppure in auto io sia un diavolo), ma godermi "il viaggio", che sia di 10 minuti o di una giornata. La userei principalmente come alternativa all'auto nei mesi più adatti, quindi commuter casa-studio su percorsi urbani, ma anche gite sulle colline umbre-toscane. Sicuramente anche qualche spostamento in autostrada.
    Da un punto di vista puramente estetico, le moto che mi piacciono di più sono le naked classiche, ad es. Bonneville o Guzzi V7.
    Mi è stata però proposta una Honda Transalp 600 del 1987, che mi sta tentando parecchio.
    Di seguito pro e contro che ho potuto riscontrare.
    PRO:
    - il venditore è il mio meccanico di famiglia, quindi mi fido ciecamente.
    - è iscritta ASI, quindi niente bollo, ma tassa di circolazione di circa 12€
    - a quanto ho capito è una moto affidabile e con bassi costi di manutenzione
    - 32000 km, riverniciata da poco, prezzo: 1500€
    - comoda anche per fare viaggi lunghi con la mia ragazza (non una priorità attualmente, ma in seguito potrebbe diventarlo)
    CONTRO:
    - estetica: la linea è datata, anche se mi sto abituando a quel faro rettangolare...Inoltre specchietti e paramani rossi, così come la sella ribassata rossa, vorrei sostituirli con pezzi dai colori originali.

    Che mi dite? Voi la prendereste o puntereste ad altro? Non so perché, ma da quando un paio di settimane fa ho visto questa moto, sarei parecchio orientato nel prenderla.

  • #2
    Con quel budget e per quel tipo di utilizzo diificile trovare di meglio.
    DF3, BFS5

    Commenta


    • #3
      Concordo con stac! E' vero che è datata ma ho un piacevole ricordo di un esemplare che guidai per una settimana parecchi anni or sono, specialmente per l'insensibilità alle buche ( e sulle strade toscane......). Unica pecca, la mancanza dell'Abs ma con quella percorrenza e con il giudizio positivo del tuo meccanico di famiglia, con un minimo di manutenzione ti durerà, senza problemi, sino a fine secolo. Eventualmente, potrai sempre rivenderla ad Enzino

      Commenta


      • #4
        Ciao Andrea. La Transalp del 1990 (esattamente uguale a quella proposta a te per caratteristiche) è stata la mia prima moto. Adesso ho una TDM ma la Transalp l'ho tenuta con me: le troppo affezzionato.

        Per me è stata davvero una moto fantastica (e chissà se non la riutilizzerò in futuro), mi ha fatto raggiungere luoghi inimmaginabili e soprattutto mi ha fatto appassionare oltre ogni limite al mototurismo.

        Inanzitutto ti consiglio di fare un giro sul sito transalp.it ed iscriverti alla mailing-list: LISSTA (sempre del sito transalp.it). Lì dentro c'è di tutto ma proprio tutto sull'honda transalp ed una sezione Tecnica di vero livello.

        Il prezzo non è proprio regalato...ma essendo già d'epoca (oltre il bollo pagherai pochissimo anche di assicurazione) avrai dei costi annuali molto bassi.

        I principali difetti:

        Dopo i 50.000 km le prime transalp (hanno il motore nero) consumavano molto olio (io nei viaggi mi portavo un paio di bottiglie con me).
        Frenata Debole: monodisco davanti e tamburo dietro...l'unico palliativo è usare le pasticche originali honda che costano ma sono buone.
        Forcelle Deboli: Sempre per la questione sicurezza e x un discorso migliorativo di frenata e stabilità valuta, con la dovuta calma, di lavorarci su (vedi transalp.it).
        Centraline deboli: Alloggiate sotto la sella risentono delle vibrazioni del motore e rischiano, col tempo, di rompersi.

        I principali pregi:

        E' una moto che riesci a guidare bene da subito con dimestichezza. Comoda, fatta con materiali buoni(mi riferisco alle moto di quelle annate lì) , macinachilometri e, secondo me, bellissima: la più bella tra tutti i modelli di Transalp.

        Istancabile e inarrestabile (nei limiti :) ), nel senso che riesci a farci bene anche le strade bianche e sterrati e, con un po' di pratica anche sterrati impegnativi.

        Io te la straconsiglio!
        Honda XL 600 V Transalp - 1990 - La Moto : grazie a lei....

        Yamaha TDM 900 - 2010 : Lei è Nera....ed è bellissima.

        Commenta


        • #5
          Consiglio vivamente Suzuki Freewind XF650 del 2000/2003. Come molti sanno, l'ho avuta di recente. Moto eccezionale. Un buon esemplare lo paghi tra i 1200 e i 1700 euro. Moto leggerissima, 48 cv, monocilindrica, serbatoio grandissimo, consumi ridotti, divertentissima, comodissima e anche veloce
          enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
          Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
          KTM 690 DUKE 2018!!! - BFS n.2

          Commenta


          • #6
            Se devi fare una 600 allora prendi una 650 almeno del 2003, ti riesce di sicuro fare un buon affare.
            Non sarà storica ma la mia che ha 119.000 km sta ancora benissimo e non ha mai consumato olio, ha il doppio disco anteriore e il posteriore, è euro 2 e non ha problemi di sorta nemmeno col regolatore di tensione.

            P.s. prima della 650 ho avuto la 600. Sinceramente, anche come telaio oltre che come sospensioni, non c'è storia, decisamente meglio la 650.
            Gabriele da Gubbio
            Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

            Commenta


            • #7
              P.s. prima della 650 ho avuto la 600. Sinceramente, anche come telaio oltre che come sospensioni, non c'è storia, decisamente meglio la 650.

              ............e se lo dice zivas puoi credergli.

              Commenta


              • #8
                ... certo che non mi sembra una buona predisposizione mentale partire già con l'idea di finire presto in terra...fa come me: aspetta qualche anno prima cadere!
                "La vita è come un libro e chi non viaggia ne legge una pagina soltanto"
                Sant'Agostino

                Commenta


                • #9
                  sicuramente anche se sei principiante hai il fisico adatto per una enduro stradale, su una vintage rimarresti troppo stretto temo... le transalp erano delle grandi moto, se trovi un buon usato poi vai bene, per uso quotidiano e non. una cosa però mi darebbe da pensare, oggi come oggi, con una normativa euro vecchia rischi che prima o poi di imbatterti in forti limitazioni alla circolazione. purtroppo però gli usati più freschi sono tutti fuori budget.

                  la freewind suggerita da enzo non è male per me, anzi, ma se ci fosse la possibilità di trovare un buon usato io mi informerei anche per una V-strom 650 di prima generazione, una moto indubbiamente riuscitissima e pluri-venduta.
                  Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (138300km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
                  è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

                  Commenta


                  • #10
                    ragazzi, grazie mille per le risposte!
                    Mi state aiutando a capire.
                    il mio dubbio principale è sull'affidabilità...anche se sono abituato ad utilizzare mezzi d'epoca, perché da quando arriva la primavera fino ad ottobre, ogni anno, uso quotidianamente una fiat 500 del '68 appartenuta a mio nonno. Mi sembra però di capire che a piedi non mi ci dovrebbe lasciare, almeno non più di moto "nuove...giusto? o ho capito male? Del resto ho letto di persone che con queste moto hanno percorso 100-200-300.000 kilometri...ovviamente con la dovuta manutenzione.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
                      Eventualmente, potrai sempre rivenderla ad Enzino
                      Chi è Enzino? Dammi il numero, che mi porto avanti col lavoro


                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da mod4ever Visualizza il messaggio
                        ... certo che non mi sembra una buona predisposizione mentale partire già con l'idea di finire presto in terra...fa come me: aspetta qualche anno prima cadere!
                        Non me la sto gufando, né credo che sarà più il tempo che starò in terra di quello trascorso in sella...diciamo che ho letto da più parti che le moto spesso cadono anche da sole se non hanno il cavalletto ben posizionato

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio
                          la freewind suggerita da enzo non è male per me, anzi, ma se ci fosse la possibilità di trovare un buon usato io mi informerei anche per una V-strom 650 di prima generazione, una moto indubbiamente riuscitissima e pluri-venduta.
                          La freewind esteticamente non mi piace e la v-strom si trova sopra i 2000€. Inoltre io ho bisogno di un venditore che mi dia una garanzia sulla moto e che sia non lontano dalla mia città, perché al momento non saprei da dove iniziare per valutare le condizioni di una moto

                          Commenta


                          • #14
                            Prendi la 650, dammi retta.
                            Se vuoi l'affiidabilità assoluta non esiste di meglio.
                            Gabriele da Gubbio
                            Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

                            Commenta


                            • #15
                              La moto del conoscente di cui ti fidi ha un perchè, altrimenti se la trovi, la V-Strom è quell'evoluzione naturale della Transalp, che Honda ha sempre evitato. Motore, freni, gomme tubeless, è superiore in tutto, ha solo una vocazione molto più stradale e meno fuoristradistica.
                              Lascia perdere i mono, nei giri un po' più lunghi il confronto con un buon bicilindrico è impietoso.
                              DF3, BFS5

                              Commenta



                              Sto operando...
                              X