annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Che scimmia abbiamo oggi?

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Io non partecipo a sta cosa qua del perché ho cambiato eccetera eccetera. ... nun jaa posso fa'!
    enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
    Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
    KTM 690 DUKE 2018!!! - BFS n.2

    Commenta


    • #32
      Originariamente inviato da enzorock Visualizza il messaggio
      Io non partecipo a sta cosa qua del perché ho cambiato eccetera eccetera. ... nun jaa posso fa'!
      Anche perché non lo sai nemmeno te perché le cambi
      Gabriele da Gubbio
      Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

      Commenta


      • #33
        Originariamente inviato da zivas Visualizza il messaggio

        Anche perché non lo sai nemmeno te perché le cambi
        La verità è che la mia è una missione. Alla ricerca della moto perfetta. Alla ricerca della moto definitiva. E l'ho finalmente trovata. Il suo nome è Honda Cb500x
        enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
        Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
        KTM 690 DUKE 2018!!! - BFS n.2

        Commenta


        • #34
          da sempre , se avessi soldi e spazio in garage , oltre al K attuale, comprerei il gold wing ultimo modello oppure
          HD ultra classic/limited adattandomi allo style G W / H D -
          bye

          BMW K1300GT
          Juventus Club Mototurismo socio n°66

          Commenta


          • #35
            Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio

            Riccà, Versys 1000 non te la posso regalare perchè vibra troppo, CB650F è in fase di sostituzione da parte di mamma Honda. Te tocca aspettà, direbbe il nostro...... Comunque, continua a consigliarmi, non si sa mai!!
            Seriamente, non credi che se Kawasaki producesse una versione Versys 1000 con adeguati alberi di smorzamento, sospensioni morbide e magari anteriore da 19" riuscirebbe a coniugare doti da viaggio con il divertimento su strade bianche? E' un 4 cilindri, è vero, però riprende alla grande da pochi giri.

            P.S. Ma un guzzista d.o.c. come te non va a Mandello?
            mi riamane il rammarico di non aver provato il versys 1000 di seconda generazione, perchè dicevano che le vibrazioni erano stato almeno in parte ridotte. il cb650f lo paghi poco, anche se è un fine serie, di regalo mi va bene lo stesso!!

            un 19 sul versys potrebbe anche starci, ma Kawa se ci fai caso ha scelto di non produrre enduro stradali, almeno per ora (da molto tempo in effetti).

            io comunque penso che per te una bella scelta sarebbe il Tiger 1215, perchè il motore è ultra elastico come il kawa, forse di più, però nelle recensioni non ho mai sentito parlare di vibrazioni fastidiose, e poi come sospensioni monta qualità migliore di svariate giapponesi. e anche se pesa abbastanza, nella versione stradale ha la sella abbastanza bassa, e per uno comunque non piccolo di corporatura, per me viaggi in prima classe. certo da nuovo non costa poco, ma gli usati freschi si trovano.


            Originariamente inviato da stac Visualizza il messaggio

            Su 10000 Km se ne fai 10 di strada bianca è molto!
            è un discorso vecchio, in un altro paese direi pure "chi se ne frega delle enduro stradali", in italia anche se non vai fuori strada hai la devastazione di tutti i giorni da affrontare. a me come tipologia piace meno di una stradale pura, ma con la testa ci si può pensare.

            e anche se non la comprerei, una Multi 950 per me è comunque una moto bellissima, che guiderei volentieri.
            Moto Guzzi Breva 1200 "cigno nero" (138300km). club degli illusi tessera n. 92 BFS n 13
            è severamente vietato dare da mangiare alle scimmie altrui....

            Commenta


            • #36
              Caspita c'è da farsi una cultura con tutte ste moto...

              Commenta


              • #37
                Saudade rassegnati, la moto per te è la NC 750 X dct: stracollaudata, costo basso, capacità di carico notevole, possibilità anche di gomme tassellate e non continuare con la storiella che è piccola. Io sono 1,75, guarda quanto spazio c'è ancora per le ginocchia.
                DF3, BFS5

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da Todd Visualizza il messaggio

                  è un discorso vecchio, in un altro paese direi pure "chi se ne frega delle enduro stradali", in italia anche se non vai fuori strada hai la devastazione di tutti i giorni da affrontare.
                  Concordo e aggiungo: quando si fanno viaggi lunghi capita di trovare fondi stradali di ogni genere.
                  Mi è capitato di fare sterrati in Austria, sui Pirenei, sui terribili cantieri stradali norvegesi, in mezzo ai boschi svedesi:
                  Non sai mai quello che trovi e non è detto che si possa scegliere di non percorrerli (come nel caso degli insidiosi cantieri stradali), quindi avere una moto polivalente è sempre un valore aggiunto notevole.
                  Gabriele da Gubbio
                  Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

                  Commenta


                  • #39
                    Originariamente inviato da Saudade Visualizza il messaggio
                    Comprane due esemplari, uno per ciascuno..
                    La Gegeniglia ha spergiurato al padre che non guiderà mai la moto, e poi le piace troppo fare la passeggera.

                    Io ho avuto solo quattro motociclette in 23 anni
                    Moto Guzzi V35 III "Micetta", la nave scuola, per capire se mi piaceva e se sapevo andare in moto spendendo poco, tenuta un anno e mezzo per 18.000 km e morta di stenti.
                    Cagiva River 600 "Tuono Blu", trovata "usata" con 660 km da un concessionario che mi ritirò la Guzzi pagandomela più di quanto l'avessi pagata io. Tenuta 5 anni per 75.000 km e rubatami, ritrovata un po' rovinata tre giorni dopo.
                    Honda Deauville 650 "Midori Ryuu", l'Indimenticabile, acquistata sempre dal concessionario che i ritirò la Guzzi prima e i resti della Cagiva dopo (per i ricambi). Tenuta per 13 anni e 166.000 km e alienata a malincuore per acciacchi dell'età (sua, non mia). Nel suo piccolo, moto eccezionale.
                    BMW K1100 LT "Carpe Diem", pazzia di 4 anni fa (quando lei ne aveva già 22), praticamente la Deauvillona. Per ora ci ho fatto solo 40.000 km.
                    Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
                    Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
                    Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da stac Visualizza il messaggio
                      Io sono 1,75, guarda quanto spazio c'è ancora per le ginocchia
                      Foto scattata sulla rampa sud del Col du Galibier, in discesa verso il Lautaret, vero?
                      In genere Griffe Photos si piazza lì e sulla rampa nord dell'Izoard
                      Bian e Gege (Antonio e Agnese, i Deauvillers forever)
                      Carpe Diem, la Deauvillona (BMW K1100 LT ABS my1992, 06/2014)
                      Midori Ryuu, l'indimenticabile (Honda Deauville 09/2001-05/2014, 166.504,2 km)

                      Commenta


                      • #41
                        Originariamente inviato da zivas Visualizza il messaggio

                        Concordo e aggiungo: quando si fanno viaggi lunghi capita di trovare fondi stradali di ogni genere.
                        Mi è capitato di fare sterrati in Austria, sui Pirenei, sui terribili cantieri stradali norvegesi, in mezzo ai boschi svedesi:
                        Non sai mai quello che trovi e non è detto che si possa scegliere di non percorrerli (come nel caso degli insidiosi cantieri stradali), quindi avere una moto polivalente è sempre un valore aggiunto notevole.
                        a volte però una Crossover è più che sufficiente per fare tutto. La mia Cb500x, nel suo piccolo, lo fa
                        enzorock!!! moto, panza e rock and roll !!!
                        Juventus Club Mototurismo - Presidente Fondatore n. 1-TRE STELLE!
                        KTM 690 DUKE 2018!!! - BFS n.2

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da enzorock Visualizza il messaggio

                          a volte però una Crossover è più che sufficiente per fare tutto. La mia Cb500x, nel suo piccolo, lo fa
                          Lo fa da solo e senza bagagli.
                          Mi piacerebbe vedere in due e carico come se la cava.

                          Enzo, ogni mezzo ha il suo target.
                          La tua motina va benissimo per te e per chi viaggia da solo anche a lungo raggio, non va bene in altre situazioni.
                          Gabriele da Gubbio
                          Moto Guzzi Bellagio 940 2009 - Honda Transalp 650 2003 - BMW R 1100 RT 2000 - Moto Guzzi California EV 2005 - - Vespa 50 special 4 marce 1981

                          Commenta


                          • #43
                            Originariamente inviato da stac Visualizza il messaggio
                            Saudade rassegnati, la moto per te è la NC 750 X dct: stracollaudata, costo basso, capacità di carico notevole, possibilità anche di gomme tassellate e non continuare con la storiella che è piccola. Io sono 1,75, guarda quanto spazio c'è ancora per le ginocchia.
                            Infatti l'ho presa in considerazione, insieme all'X-Adv (giammai Integra!!). Quest'ultimo, però, m'acchiappa emotivamente a differenza di NCX che sarebbe una scelta più razionale e sarei disposto all'esborso maggiore, sempre che risolvano i problemi a forcella e Dct.
                            Alla fine, finchè ancora mi reggo in piedi, dovrei puntare sull' Africa Twin (manuale o Dct, ancora non so) che presenta due delle caratteristiche che vorrei: Sospensioni a lunga escursione e Dct (per rilassarmi a MIlano, nel traffico). In ogni caso, mi resta sempre il pallino TRK-X che dovrò assolutamente provare, considerato che già la 502 "non X" m'era piaciuta molto,questa sembra migliorata, e che giudico, per comodità, protezione ed estetica di gran lunga la migliore della sua classe (e non solo.....)

                            La TRK502X di oggi danza tra una curva e l’altra senza apparente fatica e, anche se non è un fulmine nello scendere in piega, è comunque davvero appagante grazie soprattutto alla precisione di guida, anche quando la strada è un po’ sconnessa e poco amichevole.
                            Durante la nostra prova abbiamo potuto anche affrontare alcune classiche strade bianche, nulla di particolarmente impegnativo, ma percorsi sterrati che hanno messo in luce la bontà della ciclistica e il suo equilibrio generale, non c’è dubbio che la 502X si può permettere anche questi percorsi.
                            A giochi finiti la TRK502X esce a testa alta da questa prima presa di contatto dimostrando la bontà del progetto e l’efficacia delle soluzioni tecniche applicate alla ciclistica.

                            Si può quasi definire un motore dalla doppia personalità, rotondo, ma con una erogazione vivace tra i 3.000 ed i 6.000 giri. Riesce a regalare una progressione dolcissima, già dai 3.000 giri, e si può aprire con decisione la manetta senza incertezze, senza dover parzializzare per evitare l’effetto dell’on off, che è quasi assente. Saliti in sella, nonostante un peso di 235 kg in ordine di marcia, la moto mette in luce una grande manovrabilità. E’ perfetta e svelta anche nei cambi di direzione, nonostante la ruota anteriore da 19″, merito anche dello pneumatico anteriore da 110/80 ed è uno spasso da guidare nel misto.A nostro giudizio la nuova arrivata in casa Benelli è una moto da viaggio “totale”, che ama fare chilometri in ogni condizione la si metta.


                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da zivas Visualizza il messaggio

                              Concordo e aggiungo: quando si fanno viaggi lunghi capita di trovare fondi stradali di ogni genere.
                              Mi è capitato di fare sterrati in Austria, sui Pirenei, sui terribili cantieri stradali norvegesi, in mezzo ai boschi svedesi:
                              Non sai mai quello che trovi e non è detto che si possa scegliere di non percorrerli (come nel caso degli insidiosi cantieri stradali), quindi avere una moto polivalente è sempre un valore aggiunto notevole.
                              Il fuori strada più impegnativo che abbia mai fatto è stato in Svezia, diverse decine di Km di cantiere con pietre grandi come un pugno. Avevo la Crosstourer stracarica e si è dimostrata del tutto inadeguata, come qualsiasi altra moto alta e pesante.
                              Di sicuro mi sarei trovato meglio con la RT, più bassa e con la possibilità di ammorbidire le sospensioni con un clic
                              DF3, BFS5

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da BianConiglio Visualizza il messaggio
                                Foto scattata sulla rampa sud del Col du Galibier, in discesa verso il Lautaret, vero?
                                In genere Griffe Photos si piazza lì e sulla rampa nord dell'Izoard
                                Izoard
                                DF3, BFS5

                                Commenta



                                Sto operando...
                                X